Netflix, arriva il "Soddisfatti o rimborsati": come funziona Fonte foto: Redazione
HOW TO

Netflix, arriva il "Soddisfatti o rimborsati": come funziona

Netflix lancia la promozione "Soddisfatti o rimborsati" che permette di testare la piattaforma per sette o ventuno giorni. Come funziona

Inizialmente Netflix offriva a tutti i nuovi clienti una prova gratuita di trenta giorni per testare la piattaforma. Purtroppo molti utenti ne approfittavano e creavano migliaia di account fittizi per continuare a vedere gratis i film e le serie TV. Questo ha portato bene presto l’azienda a rivedere le proprie strategie e a eliminare la prova gratuita per un mese. Ora, però, Netflix si gioca una nuova carta: il “Soddisfatti o rimborsati”.

Accedendo al sito di Netflix è presente la nuova promozione della piattaforma di video streaming. Chi vuole abbonarsi per la prima volta alla piattaforma la può testare per sette giorni e nel caso in cui non sia soddisfatto può disdire l’abbonamento e ottenere il rimborso. Una pratica certo non nuova nel mondo delle vendite e che ha sempre portato buoni risultati. In questo modo Netflix può anche mettere in freno a tutti gli utenti che sfruttavano il mese gratuito e poi bloccavano l’abbonamento per non pagare.

Come funziona il Soddisfatti o rimborsati di Netflix

Leggendo sul sito di Netflix, la promozione “Soddisfatti o rimborsati” è valida per tutti coloro che si abbonano per la prima volta alla piattaforma o che riattivano il loro abbonamento dopo un po’ di tempo. Come funziona? L’utente si iscrive a Netflix inserendo la propria e-mail e scegliendo il metodo con cui pagare il primo mese. Da quando si abbona ha tempo sette giorni per tornare indietro sui suoi passi e disdire l’abbonamento per riottenere i propri soldi. Se, invece, è soddisfatto della piattaforma, il pagamento prosegue mensilmente senza nessun problema.

Netflix sta testando questa nuova promozione per dare la possibilità a tutti di provare anche solo per sette giorni la piattaforma che ogni mese si arricchisce di nuove serie TV e di contenuti in esclusiva. Come è capitato in passato, si tratta quasi sicuramente di un test per capire se gli utenti sono attratti da questa nuova possibilità.

Inoltre, ci sono delle segnalazioni da parte di alcuni utenti a cui è stata proposta una prova di ventuno giorni invece che di sette. Come detto si tratta di test e può capitare che alcune persone siano “più fortunate” di altre.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963