caricatore oneplus warp charge Fonte foto: GarethWilley / Shutterstock
ANDROID

OnePlus ha realizzato un nuovo caricatore: è velocissimo

Debutterà insieme al nuovo smartphone OnePlus 8T ma sarà compatibile anche con i modelli precedenti

OnePlus ha tirato fuori dal cilindro un caricatore dalla velocità decisamente elevata, in grado di battere sui tempi il suo predecessore Warp Charge 30: si chiama Warp Charge 65 e vedrà ufficialmente la luce insieme a OnePlus 8T, il nuovo smartphone top di gamma che sarà disponibile per l’acquisto a partire dal mese di ottobre.

Cosa cambia tra Warp Charge 65 e il precedente modello? Su tutto i tempi di caricamento, cosa decisamente non da poco. Secondo quanto dichiarato dalla casa cinese, il caricabatterie di nuova generazione da 65W sarà in grado di ricaricare completamente il nuovo OnePlus 8T, dotato di batteria da 3,900 mAh in soli 39 minuti. In mancanza di tempo, però, è possibile affidarsi a una ricarica parziale: in 15 minuti la batteria potrebbe tornare già al 58% della carica totale. Una bella differenza, dunque, che renderebbe nuovamente funzionante e pronto all’utilizzo il proprio smartphone senza le lunghe attese tipiche dei caricabatterie tradizionali di potenza inferiore.

Warp Charge 65: la velocità prima di tutto

A puntare sul fatto della velocità e sulla sua importanza è stato anche Pete Lau, CEO di OnePlus, che ha recentemente dichiarato: “La ricarica dovrebbe essere rapida e semplice per contribuire a rendere la vita digitale il più semplice possibile. Con l’obiettivo di offrire un’esperienza di punta veloce e fluida, abbiamo cambiato il nostro approccio alla ricarica rapida per OnePlus 8T 5G“. Gestire in piena sicurezza una ricarica dalla potenza così elevata, però, non è facile e per questo OnePlus ha dovuto affinare ulteriormente la sua tecnologia Warp Charge.

Warp Charge 65: come funziona

Per consentire una ricarica rapida senza surriscaldamenti e conseguenti ripercussioni sulla vita della batteria, OnePlus ha messo a punto un particolare sistema capace di monitorare costantemente il caricamento dell’accumulatore attraverso 12 sensori di temperatura all’interno dello smartphone. Al loro fianco, un particolare sistema di dissipazione del calore è in grado di abbassare il termometro riportando il tutto a una temperatura ideale. Le batterie agli ioni di litio, infatti, sono parecchio schizzinose in quanto a temperature sopportate: se fa troppo freddo o troppo caldo si ricaricano male e più lentamente.

Sebbene la sua uscita andrà di pari passo con l’atteso OnePlus 8T in arrivo il 14 ottobre, il caricatore Warp Charge 65 potrà essere utilizzato anche per la carica di dispositivi già in gamma grazie al supporto dei precedenti protocolli OnePlus e alla più diffusa tecnologia di ricarica USB Power Delivery. In quest’ultimo caso, però, sarà possibile contare su una velocità complessiva minore rispetto a quella del nuovo smartphone, perché la potenza erogata si ferma a 45 W. Che, a dirla tutta, non sono affatto pochi: circa il triplo della potenza erogata da un normale caricabatteria in dotazione con gli smartphone di ultima generazione.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963