xiaomi sound Fonte foto: Xiaomi / Weibo
SMART EVOLUTION

Perché Xiaomi Sound è uno smart speaker diverso da tutti gli altri

Alte prestazioni e sfruttabilità per l'ultimo smart speaker Xiaomi Sound annunciato di recente, peraltro ad un prezzo molto interessante: ecco perché è speciale

A sentire Xiaomi mentre alla presentazione di Xiaomi Mi Mix 4 e di altri oggetti tech descriveva le caratteristiche ed i punti salienti del suo ultimo altoparlante intelligente Xiaomi Sound, è risultato evidente da subito che fosse un prodotto di valore, di fascia alta. Eppure non costa per nulla tanto, almeno a convertire “brutalmente" in euro i prezzi cinesi.

Quello di convertire i prezzi da yuan ad euro è un’operazione potenzialmente pericolosa. Non si tengono conto infatti i vari balzelli dovuti alle operazioni di spedizione e di distribuzione dalla Cina all’Europa, della tassazione differente, e più in genere di tutti quegli elementi che fanno sì che un prodotto abbia prezzi nettamente differenti tra quelli applicati in un determinato Paese di un altro continente e, ad esempio, l’Italia. Ma anche a voler considerare – a spanne, ovviamente – tutti i vari balzelli che entrano in gioco nell’esportazione, Xiaomi Sound sembra molto economico in relazione a ciò che ha da offrire.

Xiaomi Sound, caratteristiche tecniche

Xiaomi Sound è innanzitutto uno smart speaker molto compatto per le prestazioni annunciate dall’azienda, secondo cui è progettato per offrire un audio molto potente e diffuso a 360 gradi, integra la tecnologia Harman Audio EFX che consente di avere bassi estremamente profondi e ricchi anche per lunghe sessioni di ascolto senza che si rischi di danneggiare l’hardware.

Possiede dei magneti al neodimio-ferro-boro da 2,25" e doppi radiatori passivi sospesi da 54 x 44 millimetri, arrivando ad una pressione sonora massima di ben 90 decibel e bassi fino a 70 Hz, con tanto di certificazioni Hi-Res Audio e HARMAN Golden Ear.

C’è inoltre un algoritmo incaricato di equalizzare il suono in tempo reale (fino a 330 volte al secondo, dice Xiaomi) a seconda del volume di ascolto e della conformazione dell’ambiente in cui lo si posiziona, il tutto per massimizzare la resa sonora in ogni condizione, sia con volume molto basso o al contrario molto alto.

Molto interessanti le possibilità di accoppiarne due per replicare l’effetto stereo e di collegarne fino ad 8 insieme in modo da ampliare la potenza ed anche la dislocazione delle fonti sonore, per coprire ad esempio ambienti anche molto ampi o più di una stanza: nessun problema di copertura dal momento che il tutto può funzionare tramite connessione Wi-Fi.

Xiaomi Sound possiede però anche la connettività Bluetooth in versione 5.2 e la tecnologia UWB che torna utile con gli smartphone compatibili (dell’azienda solo il recente Xiaomi Mi Mix 4) in modo da accoppiarli semplicemente direzionando il telefono verso lo smart speaker. Integra l’assistente vocale Xiao AI dell’azienda che tuttavia dalle nostre parti sarebbe inutile poiché in lingua cinese.

Lo smart speaker Xiaomi è compatibile con dispositivi Android in versione 4.4 o superiori e prodotti iOS dalla versione 9.0 a salire, e non arriva al chilogrammo di peso: si ferma a 940 grammi.

Xiaomi Sound, prezzo e disponibilità

L’altoparlante intelligente Xiaomi Sound è in vendita in Cina per appena 499 yuan che al cambio attuale corrispondono a circa 65 euro. Nessuna notizia per il momento in merito alla sua disponibilità fuori dai confini cinesi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963