facebook Fonte foto: Tero Vesalainen / Shutterstock.com
PMI E INDUSTRIA 4.0

PMI, la presenza online fondamentale per far crescere il fatturato

In Italia due PMI su tre utilizzano i social per raggiungere nuovi clienti. E il 75% degli imprenditori presenti online aumenta le vendite

30 Ottobre 2017 - In Italia due piccole e medie imprese su tre hanno aperto una propria pagina aziendale su Facebook. E il 70% degli imprenditori che hanno deciso di usare le piattaforme social dichiarano di aver ottenuto un aumento delle vendite. Dati che sottolineano l’importanza della presenza online per le PMI.

L’ingresso sul web per le piccole imprese significa anche far muovere il mercato del lavoro. La maggior parte delle società che ha investito sui social media e sulla digitalizzazione, infatti, dichiara di aver assunto una o più figure in azienda. Oltre all’acquisizione di nuove competenze, grazie all’assunzione dei social media manager, ovvero le persone in grado di gestire la comunicazione dell’impresa in Rete, entrare nel web significaanche assumere diverse nuove figure specializzate per andare incontro all’aumento delle vendite che arrivano dal passaggio sul digitale.

Digitalizzazione e internazionalizzazione

Questi dati emergono dalla ricerca Future of Business Survey, uno studio promosso dallo stesso Facebook e realizzato grazie al Censis e al progetto WWWorkers. Per capire l’importanza per una PMI italiana della presenza online basta analizzare il dato sulle vendite internazionali. Il 75% delle piccole e medie imprese che riescono a vendere anche fuori dai confini italiani hanno raggiunto questo risultato grazie ai social media e ai siti di e-commerce. Queste piattaforme permettono di arrivare anche a clienti anche lontani fisicamente. Al momento, oltre al proprio sito web, Facebook è il canale preferito dalle aziende italiane in chiave business. E il motivo è semplice. Lo studio ha dimostrato che l’87% degli utenti registrati al social segue almeno una PMI e in tutto il mondo sono almeno 143 milioni le persone connesse con almeno una piccola e media impresa del nostro paese.

Difficoltà con i social

Internet però può essere anche un’arma a doppio taglio. La Rete e i social, infatti, espongono l’azienda a una costante pressione da parte dei clienti. Sbagliare approccio e comunicazione potrebbe rappresentare un danno d’immagine pesantissimo per l’impresa. Per questo motivo non è consigliato provare a gestire una propria pagina Facebook se non si hanno le competenze necessarie per capire come interagire con il proprio pubblico. Per entrare sul web servono delle figure professionali specifiche.

Contenuti sponsorizzati