poco m3 pro 5g Fonte foto: Poco
ANDROID

Poco M3 Pro: ora bastano 159 euro per uno smartphone 5G

Al prezzo promozionale di lancio il nuovo Poco M3 Pro è lo smartphone Android 5G più economico su piazza: caratteristiche e dettagli

Dalla sua “prima" con Pocophone F1 nel 2018, l’azienda nata da Xiaomi si è fatta conoscere modello dopo modello per l’elevato rapporto qualità prezzo dei suoi prodotti. Non fa per nulla eccezione Poco M3 Pro, smartphone Android che allo stato attuale è quello che offre il supporto alle reti 5G al prezzo minore in assoluto.

Low cost sì, ma di qualità. Poco M3 Pro è frutto di un compromesso ben riuscito, almeno a guardare la carta delle specifiche tecniche. Poi, lo si sa, la riuscita o meno di un prodotto dipende da molti altri fattori tra cui il design, che è sì soggettivo ma non si può certo dire che Poco M3 Pro manchi di personalità. Non sulla sezione frontale, che costringe un po’ tutti i produttori a soluzioni standardizzate, che nel caso del neonato Poco si traducono in un display interrotto solamente dal foro centrale che ospita la fotocamera per i selfie e attorniato da cornici abbondanti solo sul lato inferiore. La personalità c’è sul retro, dove spiccano la colorazione gialla delle tre disponibili (nero e blu) ed il rettangolo che contiene le tre fotocamere con il logo aziendale.

Poco M3 Pro: le caratteristiche

A motorizzare Poco M3 Pro c’è un SoC (System on a Chip) prodotto da MediaTek, il Dimensity 700 costruito a 7 nanometri con modem 5G integrato. Si tratta di una piattaforma con CPU octa core che può raggiungere i 2,2 GHz di frequenza massima e GPU Mali-G57, affiancata da 4 o 6 GB di memoria RAM di tipo LPDDR4X e 64 o 128 GB di storage di tipo UFS 2.2, peraltro espandibile tramite microSD.

Il display da 6,5 pollici di diagonale con tecnologia LCD IPS ha risoluzione Full HD+ (2.400 x 1.080 pixel) e, ben più importante, una frequenza di aggiornamento che può spingersi fino ai 90 Hz. Può farlo, perché a decidere infatti è il software: per centrare sempre il compromesso ideale tra consumi e fluidità visiva c’è quella che è stata denominata DynamicSwitch, una funzione che può impostare la frequenza di aggiornamento a 90, 60, 50 o 30 Hz a seconda delle circostanze senza che l’utente si accorga di nulla – o almeno questa è la promessa.

Lato fotocamere, come anticipato sopra, su Poco M3 Pro ci sono un sensore nel display da 8 megapixel per gli autoscatti e tre sensori al posteriore: da 48 megapixel f/1.79 la principale, un macro da 2 megapixel f/2.4 e infine uno di profondità sempre da 2 megapixel f/2.4. Connettività “standard" con Wi-Fi, Bluetooth, GPS, eccetera, con le eccezioni di supporto al 5G con Dual Standby, NFC e ingresso per il jack audio da 3,5 mm.

La batteria è piuttosto capiente: 5.000 mAh con ricarica rapida fino a 18 watt, una capacità che a detta di Poco potrebbe bastare anche per due giorni di utilizzo. L’interfaccia utente è la MIUI 12 for Poco basata su Android 11. Le dimensioni infine sono abbondanti, anche se a ben vedere Poco M3 Pro è pure più piccolo e leggero di molti altri coetanei: 161,81 x 75,34 x 8,92 mm con un peso di 190 grammi.

Prezzi, disponibilità e offerte di Poco M3 Pro

Poco M3 Pro è disponibile all’acquisto da subito sul sito ufficiale po.co al prezzo di 199,90 euro per la variante da 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna oppure di 229,90 euro per quella da 6+128 GB. Tre le colorazioni: Yellow, Power Black e Cool Blue.

Interessante la promozione di lancio di Poco M3 Pro. Chi ne acquisterà uno entro il 26 maggio potrà sfruttare dei super-prezzi: 159,90 euro per la prima versione, 199,90 euro per la seconda.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963