Redmi K20 Fonte foto: Redmi
ANDROID

Redmi K20, prima foto ufficiale: schermo AMOLED e tripla fotocamera

Il top di gamma cinese si prepara ad arrivare sul mercato. La presentazione ufficiale ci sarà il 28 maggio, ma la scheda tecnica è stata già svelata

23 Maggio 2019 - Al loro lancio manca poco meno di una settimana ma, come accade sempre più spesso, ormai sappiamo praticamente tutto, o quasi, delle loro caratteristiche. Con l’ultima serie di leak trapelati nelle ultime ore, infatti, siamo riusciti a scoprire anche i dettagli restati del K20 e del K20 Pro, il top di gamma che Redmi (consociata di Xiaomi) dovrebbe presentare il 28 maggio prossimo.

Come sono il Redmi K20 e il Redmi K20 Pro? Dalle indiscrezioni (ormai quasi certezze) si tratta di due smartphone di fascia alta, con caratteristiche tecniche paragonabili con quelle dello OnePlus 7 Pro, del Galaxy S10 Plus o dello Huawei P30 Pro, ma con un prezzo di listino decisamente inferiore. In questo modo il marchio low cost di Xiaomi prova a conquistare velocemente una sostanziosa fetta di mercato a discapito di marchi magari più conosciuti, ma con rapporto qualità/prezzo inferiore. Una strategia commerciale già messa in atto da Huawei con Honor e che ora Xiaomi prova a replicare, magari approfittando delle grane legali che in questi ultimi giorni ha colpito il principale produttore cinese (vedi il caso Huawei-Android e tutto ciò che ne è scaturito).

Come sarà il Redmi K20: specifiche ufficiali

Come detto, l’ultimo round di rumor sono serviti a svelare gli ultimi dettagli del prossimo top di gamma cinese. Merito, se così si può dire, di un’immagine trapelata sul social network cinese Weibo, e raffigurante la parte frontale del dispositivo, e di un’altra rilasciata ufficialmente dal produttore asiatico, e riguardante la parte posteriore del K20.

Grazie alla prima sappiamo che lo smartphone low cost, ma con caratteristiche tecniche di fascia alta, avrà un display AMOLED da 6,39 pollici con sensore di impronte sotto lo schermo di ultimissima generazione. La fotocamera che si occupa di scansionare lo schermo avrà pixel di dimensioni minimali (7,2 micron), così da migliorare il riconoscimento e rendere lo sblocco ancora più veloce. Il display, inoltre, non presenterà alcuna interruzione: non ci sono né notch, né gocce d’acqua né fori, dal momento che la fotocamera frontale da 20 megapixel sarà “inglobata” all’interno di un carrellino motorizzato estraibile.

La seconda immagine, invece, ci regala qualche dettaglio in più sulla parte posteriore del Redmi K20 e, dunque, del suo sistema fotografico. Il K20, esattamente come lo Xiaomi Mi 9, avrà una tripla fotocamera posteriore, con sensore principale Sony IMX586 da 48 megapixel accompagnato da un sensore grandangolare da 13 megapixel e un’ottica telezoom da 8 megapixel.

Completano la scheda tecnica del Redmi K20 il SoC Snapdragon 855, 6 o 8 gigabyte di RAM e 128 o 256 gigabyte di memoria d’archiviazione. Ad alimentare il tutto una batteria da 4.000 mAh.

Quanto costa e quando esce il Redmi K20

Sul prezzo del Redmi K20 non abbiamo ancora moltissime informazioni. Probabile ipotizzare un prezzo di listino inferiore ai 400 euro ma, stando alle primissime indiscrezioni, il suo prezzo cinese dovrebbe essere ancora più basso (forse sotto i 300 euro). Per la data di uscita, invece, è possibile ipotizzare la seconda metà di giugno o la prima di luglio. Come detto, infatti, il dispositivo sarà presentato il prossimo 28 maggio e potrebbe arrivare in Europa nel giro di un paio di settimane.