Libero
redmi note 11t pro Fonte foto: Redmi
ANDROID

Redmi Note 11T Pro e Note 11T Pro+ ufficiali: difficile chiamarli "medi"

Con un ottimo chip di MediaTek e un display certificato DisplayMate A+, a ricordarci che Redmi Note 11T Pro+ è un telefono di fascia media ci pensa il prezzo

Il marchio Redmi di Xiaomi ha annunciato ufficialmente in Cina gli smartphone Redmi Note 11T Pro e Note 11T Pro+. I telefoni sono dotati di uno schermo LCD FHD+ da 6,6 pollici con frequenza di aggiornamento variabile e di specifiche tecniche per le quali è difficile chiamarli "medi di gamma" anche se, di fatto, oggi lo sono.

In effetti, entrambi gli smartphone possono contare su caratteristiche di alto livello, praticamente identiche sui due modelli: in buona sostanza, le uniche differenze tra i due dispositivi riguardano la batteria e il supporto per la ricarica più o meno veloce. I device della compagnia cinese presentano una configurazione ottica con tre fotocamere, capeggiata da un sensore Samsung ISOCELL e hanno a bordo un ottimo processore MediaTek Dimensity con tagli di memoria molto corposi. Il prezzo dei due Redmi Note 11T Pro e Note 11T Pro+ è molto conveniente, se paragonato alle specifiche tecniche e ci ricorda che, nel 2022, telefoni con specifiche del genere sono da considerare a tutti gli effetti "medi".

Redmi Note 11T Pro e Note 11T Pro+: come sono

Il display del Redmi Note 11T Pro e Note 11T Pro+ è il medesimo: un LCD IPS da 6.6 pollici Full HD+ con risoluzione 2.460×1.080 pixel, Dolby Vision e con frequenza di aggiornamento fino a 144 Hz e di campionamento del tocco sino a 270 Hz. Redmi mette in luce come questo schermo, nonostante sia LCD e non OLED, abbia caratteristiche ottime tanto da essere persino certificato DisplayMate A+.

Entrambi i telefoni sono provvisti del chipset MediaTek Dimensity 8100, con raffreddamento a liquido a camera di vapore, accoppiato a 8 GB di RAM LPDDR5 e a 512 GB di spazio di archiviazione UFS 3.1.

Il modulo fotografico di Redmi Note 11T Pro e Note 11T Pro+ è formato da un sensore principale da 64 MP (Samsung ISOCELL GW1), un grandangolo da 8 MP ed una macro da 2MP. Sul frontale, invece, è alloggiata la selfie-camera da 16 MP. Lo scanner per le impronte digitali è posizionato lateralmente.

Per quanto riguarda la batteria, sull’11T Pro è da 5.080 mAh con ricarica rapida a 67 W, mentre sull’11T Pro+ è da 4.400 mAh con ricarica rapida a 120 W. Sul modello Plus, troviamo anche il sistema Surge P1 che gestisce la potenza di ricarica e garantisce maggior sicurezza.

I colori disponibili per i due nuovi device di casa Redmi sono Midnight Black, Atomic Silver e Time Blue. Il Note 11T Pro+ ha anche una special edition AstroBoy con back cover, custodia e scatola a tema. Per quanto riguarda il software, troviamo su entrambi Android 12 sotto forma di MIUI 13.

Prezzi e disponibilità

Disponibili solo in Cina, i nuovi smartphone di Redmi arriveranno certamente anche su altri mercati. Il costo del modello Redmi Note 11T Pro parte da 1.699 yuan nella variante da 6 GB di RAM e 128 GB di storage interno, che equivale al cambio attuale a circa 237 euro. Si sale invece a 1.899 e 2.099 yuan (al cambio 265 euro e 293 euro) per le varianti da 8/128 GB e da 8/256 GB.

Il prezzo del Redmi Note 11T Pro+ parte da 1.999 yuan per la variante da 8/128 GB e arriva a 2199 (8/256) e 2399 yuan (8/512 GB), che rispettivamente corrispondono al cambio attuale a 279 euro, 307 euro e 335 euro circa.

Il modello "AstroBoy" ha un costo un po’ più elevato: il prezzo è di 2.499 yuan (8/256 GB) che corrisponde a circa 349 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963