Libero
peaky blinders serie tv Fonte foto: Robert Viglasky/Netflix
TV PLAY

3 serie tv simili a Peaky Blinders

Se vi piacciono i gangster o le relazioni d’amore complicate, in attesa della nuova stagione di Peaky Blinders, queste tre serie sono consigliate per voi.

Peaky Blinders è una serie televisiva britannica che negli ultimi anni è diventata un vero e proprio cult per milioni di fan. Ambientata a Birmingham dopo la prima guerra mondiale, dove la popolazione combatte per sopravvivere a un periodo difficile sia sociale che economico, unisce la lotta tra gangster con il fascino del noir.

I fan attendono con ansia i nuovi episodi di Peaky Blinders, ma a causa della pandemia, questa attesa sarà un po’ lunga. Thomas Shelby è sembrato davvero sconfitto al termine della quinta stagione, trovando come ha detto l’uomo che non può sconfiggere. Peaky Blinders è un mix di introspezione ed emotività con storie d’amore complicate e disfunzionali. La produzione della nuova stagione è prevista non prima della fine 2021. Abbiamo il tempo di guardare storie simili a quelle della famiglia Shelby.

Dai Peaky Blinders a Sons of Anarchy 

La storia di Sons of Anarchy ruota attorno a una banda di motociclisti che terrorizza le strade nella città immaginaria di Charming, in California. La banda è formata da amici, reduci dal Vietnam alla fine degli anni ‘60. Personaggio principale è Jaz Teller un ragazzo tormentato che intende porre fine alla violenza e al traffico illegale di armi intrapreso dal suo patrigno. Jaz vuole ripristinare le regole della banda di motociclisti: ordine e legalità così come le aveva dettate il padre, fondatore dei Sons of Anarchy. Jaz è affine a Thomas Shelby, grazie al regista, bravo a far emergere sia l’introspezione dei personaggi che la crudeltà di atmosfere violente.

Dagli Shelby di Peaky Blinders ai Cody di Animal Kingdom 

Un’altra serie che gli amanti di Peaky Blinders apprezzeranno è Animal Kingdom. In questa non manca il drama raccontato attraverso le vicende della famiglia Cody, dedita ad attività criminali. Alla guida la matriarca, Jaine Cody, detta Smurf, interpretata magistralmente da Ellen Barkin. Un elemento in comune è Finn Cole che interpreta Michael Gray in Peaky Blinders, mentre in Animal Kingdom è Johua Cody che dopo aver perso madre e padre si trasferisce in famiglia. J dovrà vedersela con la sua nonnina Smurf, figura molto autoritaria, che gli insegnerà ancora di più quanto possa essere difficile la vita. Si ritroverà protetto dalla famiglia, ma in un mondo completamente estraneo a cui poi si piegherà abituandosi.

Animal Kingdom e Sons of Anarchy sono su Prime Video: iscriviti ad Amazon Prime Video per guardarle entrambe

The Making of the Mob

The Making of the Mob racconta storie che hanno come protagonisti criminali realmente esistiti, che hanno dato vita alla moderna mafia americana a partire dagli inizi del ‘900. E’ una miniserie televisiva la cui prima stagione titola The making of the Mob: New York  con tema centrale la storia del noto gangster Lucky Luciano. La seconda stagione The Making of the Mob: Chicago racconta invece dell’altro gangster d’eccezione Al Capone: la sua ascesa e la sua caduta.

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963