smartphone Fonte foto: shutterstock
TECH NEWS

Sky Mobile, il nuovo operatore arriverà in Italia nel 2019

Il gruppo Sky, famoso in Italia per le pay-tv, sbarcherà nella primavera 2019 anche nel mondo della telefonia mobile, ecco come saranno le sue offerte

23 Ottobre 2018 - La primavera del 2019 porterà in Italia un nuovo operatore di telefonia mobile. Dopo Iliad e Ho.Mobile, farà infatti il suo debutto nel mercato nostrano anche Sky Mobile, la compagnia telefonica gestita dall’azienda della famosa pay-tv.

I presupposti per questo lancio si sono creati nel marzo 2018 quando il gruppo Sky ha annunciato l’accordo con Open Fiber sulla fibra ottica FTTH (ossia, la connessione con fibra ottica che arriva direttamente dentro casa e assicura le maggiori velocità di connessione). Si pensava a un nuovo passo in avanti per i servizi in streaming e on demand, che molto probabilmente arriverà comunque, e invece l’accordo ha portato anche alla creazione di un nuovo operatore virtuale di telefonia. Sky si lancia in questa nuova avventura in un momento molto particolare per il mercato della telefonia mobile italiano, condizionato e non poco dalle tariffe al ribasso con molti giga di Internet dato dall’arrivo della francese Iliad e della già citata Ho.Mobile, gestita da Vodafone. Secondo il Fatto Quotidiano, che è stato il primo a dare la notizia, Sky realizzerà dei pacchetti all-inclusive con linea fissa di casa, piano mensile per il telefonino e abbonamento a uno o più canali della pay-tv.

Come sarà Sky Mobile, l’operatore telefonico di Sky

Stando alle prime indiscrezioni emerse per quanto riguarda la copertura della Rete Sky Mobile si affiderà sia alle infrastrutture Vodafone che a quelle TIM. Lo scopo è semplice: raggiungere più zone d’Italia possibile per garantirsi un bacino di potenziali utenti molto grande. Quello che ancora non è chiaro invece è se il servizio di telefonia mobile di Sky sarà gestito da una entità FULL MVNO o ESP MVNO. Per capirci saranno quelle di Sky Mobile SIM brandizzate in stile Ho.Mobile (ESP MVNO) con Vodafone, oppure avremo un servizio totalmente indipendente pur usando reti di altri operatori, come nel caso di Iliad (FULL MVNO). L’Italia per Sky Mobile non sarà il primo banco di prova: a inizio 2018 infatti il nuovo operatore virtuale ha esordito nel Regno Unito dove in pochi mesi ha raggiunto e superato il milione e mezzo di utenti attivi. Per il momento questi sono tutti i dettagli che conosciamo dello sbarco di Sky Mobile nel nostro Paese ma con l’avvicinarsi del lancio ufficiale emergeranno nuove indiscrezioni sulle quali vi terremo informati su tariffe, modalità di attivazione delle SIM e vantaggi pay-tv per gli abbonati.