Libero
Iqoo 11 pro Fonte foto: Iqoo/Weibo
ANDROID

Smartphone Android più potenti: la classifica aggiornata

La classifica aggiornata a dicembre 2022 di AnTuTu degli smartphone più potenti premia il nuovo processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 presente su ben 7 telefoni

Com’era prevedibile ancor prima del suo lancio, il SoC Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2, l’ultimo chip per gli smartphone top di gamma appena rilasciato dall’azienda americana, ha lasciato il segno nella classifica di dicembre 2022 degli smartphone più potenti , quella stilata da AnTuTu.

Due le cose che si notano al volo in questa classifica: lo strapotere del chip di Qualcomm e quello dei modelli di BBK Electronics. I prodotti Xiaomi sembrano all’angolo, ancor più marginale la presenza di Motorola. Tuttavia, va anche notato che le differenze di prestazioni tra i primi tre in classifica sono veramente minuscole: sono tutti potentissimi.

I migliori 10 smartphone del momento

iQOO 11 Pro sbanca la classifica di AnTuTu con un punteggio di 1.311.221: un risultato impressionante che va attribuito non solo al processore Snapdragon 8 Gen 2, ma anche alle memorie LPDDR5X e UFS 4.0 che tolgono di mezzo ogni possibile collo di bottiglia nel trasferimento dei dati.

Il fratello più piccolo, l’iQOO 11 presidia invece la quarta posizione e che iQoo nasce come costola di Vivo, azienda che posiziona in classifica anche altri tre telefoni. Aggiungiamo pure il OnePlus Ace Pro e uno strabiliante totale di 6 smartphone su 10 di questa classifica vengono tutti da aziende del gruppo BBK Electronics (Oppo, OnePlus, Vivo, Realme e iQOO).

Al secondo posto in classifica generale c’è il Redmi K60 Pro, un successo annunciato che in pochi minuti dal lancio ha totalizzato oltre 300 mila pezzi venduti. Lo scarto con il primo in classifica si riduce a poco più di 2.000 punti.

E’ interessante notare che, anche se questo telefono ha specifiche inferiori a Xiaomi 13 Pro e Xiaomi 13 (che si trovano rispettivamente in quinta e sesta posizione), riesce a superarli nella classifica di AnTuTu. Ed è altrettanto interessante notare che il Redmi K60 è il top di gamma "economico" del gruppo Xiaomi, l’alternativa low cost a Xiaomi 13 Pro.

  • iQOO 11 Pro – Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 – 1.311.221 punti
  • Redmi K60 Pro – Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 – 1.309.159 punti
  • Vivo X90 Pro+ – Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 – 1.299.346 punti
  • iQOO 11 – Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 – 1.288.523 punti
  • Xiaomi 13 Pro – Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 – 1.280.921 punti
  • Xiaomi 13 – Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 – 1.278.940 punti
  • Vivo X90 Pro – MediaTek Dimensity 9200 – 1.275.365 punti
  • Motorola Moto X40 – Qualcomm Snapdragon 8 Gen 2 – 1.221.809 punti
  • Vivo X90 – MediaTek Dimensity 9200 – 1.108.874 punti
  • OnePlus Ace Pro – Qualcomm Snapdragon 8+ Gen 1 – 1.092.874 punti

Si difende bene anche il processore MediaTek Dimensity 9200, per ora in settima e nona posizione a bordo di due telefoni della serie Vivo X90. La stessa serie, però, piazza in terza posizione il flagship Vivo X90 Pro+ con il SoC Snapdragon 8 Gen 2.

La classifica di AnTuTu cambierà ancora

Il mercato degli smartphone Android è sempre in fermento, con nuovi modelli costantemente in uscita. Vedremo se BBK Electronics, con tutti i suoi brand e sub brand, resterà ancora prima in classifica o se la prima posizione sarà presa da Redmi con con il Redmi K60 Pro che, grazie ad un aggiornamento software, potrebbe azzerare il già bassissimo distacco da iQOO 11 PRo.

Tra le nuove uscite di smartphone attese entro fine gennaio 2023 c’è grande attesa per OnePlus 11, appena presentato, che entro pochi giorni inizierà a fare capolino tra i risultati delle piattaforme di benchmark e, grazie al solito Snapdragon 8 Gen 2, potrebbe entrare nella parte alta della classifica di AnTuTu.

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963