stranger things Fonte foto: Netflix
TV PLAY

Stranger Things 4: Gaten Matarazzo (Dustin) fa una rivelazione inaspettata sulla serie

La quarta stagione è tra le più attese di Netflix, ma le riprese non sono ancora terminate e non si concluderanno a breve.

La quarta stagione di Stranger Things è ad un punto morto, e il pubblico ormai ha quasi abbandonato l’idea di potere guardarla entro il 2021. Purtroppo, è uno dei tanti progetti ad aver subito le conseguenze della pandemia. Il virus, infatti, aveva interrotto le riprese in modo improvviso, ritardando i lavori.

Ora arrivano altre problematiche a complicare la situazione. Infatti, ci sono diversi fattori che contribuiscono a creare disagi. Per esempio, le ambientazioni: le riprese vengono eseguite in diversi Paesi del mondo e spesso il cast non conosce la data di inizio lavori fino all’ultimo momento. Inoltre, anche la scrittura della sceneggiatura procede a singhiozzo e gli attori possono leggere il copione gradualmente. Nonostante ciò, sappiamo alcune notizie ufficiali sulla trama, per esempio che Hopper è ancora vivo ed è lontano da Hawkins. Gaten Matarazzo, che nella serie interpreta Dustin, ha rilasciato alcune dichiarazioni inaspettate durante un’intervista: queste interessano proprio i fan di Stranger Things.

Stranger Things 4: cosa ha deto Gaten Matarazzo

Gaten Matarazzo è una delle star della serie tv, dove interpreta il simpatico Dustin. Grazie allo show ha raggiunto un incredibile successo, che lo ha portato a condurre anche un programma tutto suo Prank Encounters – Scherzi da brivido, disponibile con le nuove puntate a partire da aprile su Netflix.

L’attore durante un’intervista a Collider ha ammesso: "Per le date delle riprese abbiamo a disposizione pochi giorni, lavoriamo infatti giorno per giorno. Purtroppo, non si sa ancora quando gireremo la prossima settimana, ma dal mese successivo si dovrebbe lavorare di più. gireremo la prossima settimana. A partire dal prossimo mese dovrei lavorare di più. Inoltre, non so proprio quando le riprese si concluderanno".

Già dagli anni passati, gli sceneggiatori procedevano gradualmente con la scrittura del copione e questa situazione procede tutt’ora. Tuttavia, il Covid-19 già mette dei limiti al cast e non avere il copione subito, rischia di ritardare ulteriormente i lavori. Matarazzo ha aggiunto che: "Quando è iniziata la pandemia avevamo gli script per sei episodi. Si pensava di concludere tutto per tempo, ma poi c’è stato un rallentamento. In ogni caso, gli sceneggiatori sono concentrati solo su questo lavoro, che occupa interamente la loro mente. Hanno già delineato la storia e credo sia qualcosa di positivo".

Insomma, anche l’attore ha confermato che le riprese sono in alto mare, così come la scrittura degli episodi. Sicuramente vedremo la seconda stagione agli inizi del 2022.

Stranger Things 4: cosa sappiamo della trama

Sappiamo che la quarta stagione di Stranger Thing si concentrerà soprattutto su Jim Hopper, che alla fine della terza stagione tutti ritenevano morto. Lo sceriffo è vivo e vegeto, ma molto lontano da Hawkins. Si trova in un campo di concentramento in Russia, dove rischia la vita anche a causa di una creatura mostruosa proveniente dal Sottosopra. Insomma, la quarta stagione si preannuncia ricca di emozioni e colpi di scena. Non rimane che attendere le nuove puntate e, nel frattempo, guardare alcune serie simili a Stranger Things disponibili su Netflix o altre piattaforme.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963