stranger things 4 Fonte foto: Netflix
TV PLAY

Stranger Things: 5 episodi da riguardare

Ancora non sappiamo quando verrà annunciata la data di uscita della nuova stagione di Stranger Things, ma questi episodi sono tra i migliori da rivedere.

Stranger Things sbarcherà con la nuova stagione su Netflix probabilmente il prossimo autunno, purtroppo la pandemia ha rallentato le riprese della serie, ma nell’attesa possiamo riguardare quelli che sono gli episodi che hanno fatto emozionare in questi anni.

L’originale serie Netflix ideata da Matt e Ross Duffer ci ha davvero fatto emozionare in questi anni, regalandoci momenti indimenticabili strappalacrime con quel gruppetto di ragazzi sempre assieme. Stranger Things ci ha anche fatto spaventare più e più volte con rocamboleschi colpi di scena per i quali siamo letteralmente saltati dal divano per la paura. Attendiamo di emozionarci con la quarta stagione della serie, sperando già di vederne il proseguo con la quinta, ma prima ripassiamo alcuni episodi fatti per essere guardati e riguardati.

Il sottosopra e il mostro

Il finale della prima stagione di Stranger Things merita davvero di essere visto più volte. Sono stati diversi i momenti di grande tensione nel corso di questo episodio, ma non ci siamo nemmeno fatti mancare tanta tenerezza. Vi ricordate quando Mike si dichiara a Undici baciandola? Una scena davvero tenera e molto dolce. Un altro momento carino è il ricongiungimento di Will con la sua famiglia nel mondo normale.

Nell’episodio il mostro della prima stagione Stranger Things ha regalato dei momenti che sarà difficile cancellare dalla nostra mente. Nancy nei primi minuti della puntata fugge via terrorizzata dal mostro e una volta salva chiede a Jonathan di dormire con lei. È uno dei primi momenti teneri tra i due. Molto carino sempre nel Il mostro quando Mike e Dustin si lanciano alla ricerca di Undici per poi iniziare ad avere parole con dei bulli. Sarà proprio Undici con i suoi super poteri a scacciare via i ragazzini. L’abbraccio dei tre e davvero una bellissima scena.

Il morso e la porta

Un altro episodio che non possiamo non vedere e quello con la conosciutissima scena del bagno dove Steve e Robin sono davvero in perfetta armonia tra loro. Il discorso che i due affrontano in questo momento sigilla un patto che va oltre i battibecchi e le frecciatine, dopo tempo sono pronti a levare l’armatura e a essere sinceri e trasparenti. Steve rivela i sentimenti, fino ad allora taciuti, a Robin, ma lei è costretta a distruggere le speranze del ragazzo rivelando di essere omosessuale. Steve sostiene fin da subito il coming out della ragazza e se non ci sarà amore avremo una bellissima amicizia.

Emoziona anche il secondo finale di stagione di Stranger Things. Undici è tornata e si ricongiunge al gruppo e a Mike. Emblema della puntata è la scena del ballo tra Dustin e Nancy, finalmente un sorriso tenero sul viso di Dustin che dopo tante umiliazioni si ritrova a volteggiare con una delle ragazze più carine.

La battaglia di Starcourt

In questo finale della terza stagione vi sono tante sfumature di tenerezza. Per esempio il canto a distanza tra Dustin e Suzie di Neverending Story, una scena che smorza i toni cupi dell’episodio e altro momento toccante e la lettura della lettera lasciata da Hopper a Undici. Mentre legge le parole di quello che per lei e stato più di un padre, un sorriso nasce sul suo volto e abbiamo bisogno dei fazzolettini.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963