insegna tim Fonte foto: Robson90 / Shutterstock.com
TECH NEWS

Tim rimodulazioni, aumentano alcune offerte per casa: quali sono

Dal 1 ottobre 2020 scattano le rimodulazioni per alcune offerte TIM con aumenti compresi tra 1,90 e 2 euro. Ecco tutte le offerte coinvolte

Alcuni clienti TIM della rete fissa hanno trovato una lettera che accompagna l’ultima fattura in cui vengono annunciate delle rimodulazioni per le offerte in essere: dal 1 ottobre 2020 alcune tariffe per la telefonia di casa subiranno degli aumenti che possono superare anche i due euro. Nella nuova tornata di rimodulazioni, ad aumentare non è solo il costo dell’offerta mensile, ma anche alcuni servizi accessori che gli utenti utilizzano saltuariamente e anche alcuni dispositivi presi in affitto, come il telefono di casa o il modem.

TIM spiega tutto molto accuratamente all’interno della bolletta che sta arrivando in questi giorni a molti clienti. A darne notizia è Mondomobileweb che fornisce una lista di tutte le rimodulazioni che partiranno dal primo ottobre 2020. L’aumento delle offerte varia tra 1,90 euro e i 2 euro al mese in base all’abbonamento attivo, mentre alcuni servizi aumentano anche più di due euro al mese. TIM spiega questo aumento dei prezzi con una nota “esigenze di carattere economico dovute anche al mutamento delle politiche commerciali”. Gli utenti potranno recedere dal contratto in essere senza pagare nessuna penale fino al 30 settembre 2020 inviando la disdetta a TIM tramite i canali ufficiali.

TIM, scattano le rimodulazioni dal 1 ottobre: cosa aumenta per gli utenti

Partiamo dall’aspetto più sensibile per gli utenti: l’aumento dell’offerta mensile. Subiranno un aumento a causa della rimodulazione le offerte Tutto Voce, Tutto Voce con Sconto Fedeltà, Tutto Voce con Sconto Special e Voce senza limiti: per queste tariffe si pagherà 1,90 euro in più al mese. Gli utenti che, invece, hanno attive le offerte Tutto Voce Superspecial e Linea ISDN, l’aumento sarà di 2 euro al mese.

Passiamo ora alle rimodulazioni che colpiscono servizi accessori, l’affitto di dispositivi e le offerte per le chiamate all’estero. Il servizio “Chi è” che permette di scoprire sul display del telefono il numero di chi sta chiamando passa da 3 a 4 euro al mese. Rimodulazioni anche per i servizi “Avvisi di chiamata”, “Conversazione a tre” e “Trasferimento di chiamata”, con aumenti che variano in base a quanti servizi abbiamo attivi.

Chi utilizza in affitto un dispositivo Telecom troverà dal 1 ottobre un aumento in fattura. Il noleggio delle prese a spina aumenta di 49 centesimi, l’affitto dei telefoni di 1,16 euro al mese, mentre il modem di 1,62 euro al mese.

Dal 1 ottobre TIM aumenterà anche le offerte per le chiamate all’estero. Voce Internazionale subirà un aumento di 2,61 euro al mese, Nuova Welcom Home di 2,51 euro al mese e Welcome Home di 1,57 euro.

Infine, chi si fa spedire la bolletta cartacea a casa pagherà 50 centesimi in più al mese, sempre dal 1 ottobre.

Come abbiamo detto, TIM ha spiegato che le rimodulazioni sono causate da mutamenti della politica commerciale e per incentivare il pagamento digitale, eliminando la carta e la spedizione via posta delle bollette.

Come disdire offerta TIM

Nel caso in cui un cliente voglia disdire la propria offerta che ha subito una delle rimodulazioni appena descritte, lo può fare entro e non oltre il 30 settembre 2020. Questi i metodi per poter esercitare il diritto di recesso senza pagamento di penali:

  • Telefonare al servizio clienti 187.
  • Inviare una lettera alla Casella Postale 111 – 0054 Fiumicino (Roma).
  • Inviare una PEC all’indirizzo disattivazioni_clientiprivati@pec.telecomitalia.it.
  • Inviare la richiesta tramite Area Clienti MyTim.
  • Fare la disdetta tramite un negozio TIM.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963