Libero
ufl gioco calcio Fonte foto: UFL
VIDEOGIOCHI

UFL mostra un nuovo trailer, ma viene sommersa dalle critiche

Strikerz ha pubblicato un nuovo trailer del tanto atteso gioco di calcio UFL, ma per sfidare FIFA 22 ci vuole ben altro e i potenziali giocatori lo sanno benissimo

UFL è il gioco di calcio di Strikerz, ancora in fase di sviluppo, che non senza polemiche vuole sfidare FIFA 22 ed eFootball 2022 (ex PES) con un modello di gioco “Fair to Play" e il motore grafico Unreal Engine (Final Fantasy 7 Remake, Star Wars Jedi: Fallen Order, Street Fighter 5, Fortnite, solo per citare alcuni dei più famosi).

Quel “Fair-to-Play" prende chiaramente in giro i due concorrenti, da più parti accusati di essere “Pay-to-Win“: se non compri oggetti ed espansioni nel gioco, non vai avanti. Annunciato ufficialmente a fine agosto, ma senza ancora una data di lancio ufficiale, UFL è stato sviluppato si dal (addirittura) 2016 e sarà disponibile “per tutte le principali console, la data di pubblicazione sarà annunciata presto". La data di pubblicazione ancora la si attende, ma almeno è uscito un nuovo trailer. Che, però, ha calamitato infinite critiche sugli sviluppatori perché in realtà non è neanche un trailer. Dal video pubblicato, però, apprendiamo due cose: la grafica dei giocatori sarà molto buona e il secondo testimonial del gioco (dopo Oleksandr Zinchenko del Manchester City) sarà il brasiliano Roberto Firmino del Liverpool.

UFL: il trailer di Firmino

Nel nuovo trailer di UFL si vede solo una cosa: la telecamera che gira intorno alla testa di Firmino, posizionato in mezzo ad un campo di calcio vuoto e senza pubblico. Il modellino del giocatore, che Strikerz assicura sia stato realizzato con il motore Unreal in tempo reale e non pre-renderizzato al computer, fa solo una cosa: sbatte le ciglia.

Però, è giusto dirlo, è veramente fatto bene e con un ottimo dettaglio, anni luce più avanti rispetto alla pessima riproduzione dei giocatori vista in eFootball 2022 (che probabilmente Strikerz voleva sfottere con questo video) e non inferiore a quella di FIFA 22.

Se tutta la grafica del gioco UFL sarà così, allora c’è da ben sperare per il risultato finale, almeno dal punto di vista prettamente estetico. Il problema, però, è che quello estetico è l’unico punto di vista che possiamo giudicare al momento.

UFL: la polemica

Dopo aver pubblicato il brevissimo video di Firmino su Twitter, l’account ufficiale del gioco è stato sommerso da commenti negativi. Commenti come “Il gioco deve essere lontano anni dal lancio se rifiutate di mostrarci il gameplay. Oppure il gameplay non è buono“, oppure “La prima e la seconda guerra mondiale non sono durate più di 5 anni. Mi aspetto che la terza guerra mondiale scoppi e che voi non abbiate ancora finito il vostro gioco dei miracoli“.

Oppure anche: “Gameplay, basta mostrare gli ambassador, mostrateci il gameplay, il gameplay" o “Vogliamo il gameplay. Inizio a credere che il gameplay di UFL sia noioso come quello di eFootball“. Insomma, c’è poco da aggiungere: questa uscita pubblica di UFL non è stata tra le più apprezzate dai suoi potenziali futuri giocatori.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963