vodafone Fonte foto: Yannick Morelli / Shutterstock.com
TECH NEWS

Vodafone, come disattivare il servizio di continuità

Vodafone permette di disattivare la continuità di servizio che permette di continuare a telefonare anche se non si ha credito sufficiente per l'abbonamento

Vodafone ascolta i propri utente e permette di disattivare la cosiddetta “continuità di servizio“, cioè la possibilità di continuare a chiamare e navigare per altre 24 ore quando l’abbonamento è finito e non si hanno soldi per rinnovarlo, pagando 99 centesimi alla prima ricarica utile.

Tale servizio prevede un massimo di due rinnovi, per un totale di 1,98 euro da pagare e 48 ore di chiamate e navigazione a credito zero. Trascorse le 48 ore, se nel frattempo non è arrivata la ricarica, la SIM resta attiva in sola ricezione e per le chiamate di emergenza ma non è più utilizzabile né per navigare né per le telefonate normali. Il servizio di continuità è stato introdotto il 15 aprile 2019 ed è stato attivato per tutti gli utenti con tariffa con addebito sul credito residuo, e Vodafone ne ha poi modificato i costi a fine luglio dello stesso anno. Adesso, per la gioia dei molti utenti che hanno usato per sbaglio tale servizio nell’ultimo anno, è finalmente possibile disattivarlo.

Come disattivare il servizio di continuità

Il modo più semplice per disattivare il servizio di continuità di Vodafone è chiamare il 190 e chiedere di parlare con un operatore. Al quale dovremo chiedere esplicitamente di disattivare il servizio, per poi confermare la nostra scelta. In alternativa è possibile usare l’assistente digitale TOBi (disponibile sull’app, su WhatsApp, su Facebook Messenger. Da Amazon Alexa tramite Skill, tramite i messaggi Android e sul sito Vodafone) o l’app My Vodafone. In questo caso dovremo chiedere di chattare con un operatore e non con un bot. Poi, come nel caso del 190, dovremo chiedere e confermare di disattivare il servizio di continuità.

Cosa succede se disattiviamo il servizio di continuità

Dopo che avremo disattivato il servizio di continuità torneremo alla situazione pre 15 aprile 2019: quando finiremo il credito non potremo più né telefonare né navigare. Potremo solo fare le classiche telefonate di emergenza. Non rischieremo, però, di vederci addebitati quasi 2 euro se dimentichiamo di ricaricare.  Adesso è possibile dire addio alla continuità di servizio senza alcun costo aggiuntivo: la disattivazione è infatti gratuita.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963