windows 10 32 bit Fonte foto: dennizn / Shutterstock.com
TECH NEWS

Windows 10, su quali computer non funzionerà più

Con l'aggiornamento di maggio 2020, Microsoft ha deciso di non pubblicare la versione di Windows 10 a 32 bit. Ecco cosa cambia per gli utenti

Manca poco più di una settimana all’inizio del rilascio del major update di maggio 2020 di Windows 10. I major update sono gli aggiornamenti principali, quelli che Microsoft rilascia due volte l’anno (solitamente in primavera e in autunno) e che portano con loro molte novità. E così accadrà anche con il May Update 2020: oltre alle nuove funzioni, infatti, l’azienda di Redmond è pronta a introdurre un grosso cambiamento: per tutti i nuovi dispositivi verrà rilasciata solamente la versione a 64 bit.

Cosa vuol dire? Finora Microsoft ha rilasciato per Windows 10 sempre due versioni: una a 32 bit per i computer più datati e con all’interno meno di 4GB di RAM e l’altra a 64 bit per i PC con almeno 8GB di RAM. Le due versioni sono identiche, sia a livello di funzionalità sia di interfaccia utente, l’unica differenza è la capacità da parte del PC di gestire più programmi aperti contemporaneamente, grazie alla presenza di un maggior quantitativo di RAM.

Windows 10, addio alla versione 32 bit: cosa cambia per gli utenti

L’aggiornamento di maggio 2020 di Windows 10 non è ancora disponibile per gli utenti, ma Microsoft lo ha già rilasciato ai produttori, in modo che possano installarlo sui nuovi computer in uscita. Tra le note dell’aggiornamento è presente un avviso abbastanza chiaro: a partire da Windows 10 versione 2004 (nome in codice dell’update di maggio 2020), tutti i nuovi computer dovranno utilizzare il sistema operativo a 64 bit. La versione a 32 bit, presente ancora su molti PC, non verrà più montata, almeno sui nuovi PC.

Questa decisione non deve gettare nello sconforto coloro che hanno Windows 10 a 32 bit: oltre al fatto che possono aggiornare il PC alla versione a 64 bit gratuitamente, Microsoft ha assicurato che la continuerà a supportare, rilasciando sia aggiornamenti con nuove funzionalità, sia le patch di sicurezza.

La decisione di Microsoft segue quella effettuata già da Apple, che da macOS Catalina non rilascia più l’aggiornamento per i PC a 32 bit.

Come scoprire quale versione di Windows 10 è presente sul proprio PC

Per scoprire se il computer ha una versione di Windows 10 a 32 o 64 bit basta andare su Impostazioni, premere su Sistema e nella nuova pagina che si aprirà selezionare “Informazioni sul sistema” dalla colonna di sinistra. Tra le varie voci ci sarà anche “Tipo sistema” con affianco la versione del sistema operativo: 32 bit o 64 bit. Nel caso in cui abbiate Windows 10 a 32 bit, controllate il quantitativo di RAM installata: se super i 4G, potete anche fare l’upgrade alla versione a 64 bit.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963