logo windtre Fonte foto: Redazione
TECH NEWS

WindTre, scatta la prima rimodulazione: ecco chi paga di più

WindTre ha fatto scattare la prima rimodulazione della sua storia: in alcuni casi le offerte degli utenti sono aumentate fino a 4 euro al mese

Alcuni clienti WindTre hanno ricevuto una brutta notizia: dal 13 luglio non hanno più la loro tariffa, che è stata sostituita dall’offerta “MIA 40 Special Edition“, che costa 10,99 euro al mese, cioè fino a 4 euro in più rispetto ad alcune offerte precedenti.

WindTre, in pratica, ha sostituito in modo del tutto unilaterale la vecchia tariffa di alcuni utenti con quella nuova. Che non è male per quello che offre, ma non è quello che volevano gli utenti. I quali, al massimo, potevano chiedere il recesso del contratto o cambiare operatore in cerca di una offerta migliore per le loro esigenze. Si tratta della prima rimodulazione unilaterale da parte del nuovo operatore, nato dalla fusione di Wind e Tre il 16 marzo 2020. La cosa che ha infastidito di più gli utenti costretti a cambiare tariffa, però, è stata la motivazione addotta dall’azienda.

Perché WindTre ha cambiato tariffa

Nei messaggi ricevuti dagli utenti come avviso del cambio di offerta, WindTre ha dichiarato: “dal 13 luglio 2020 la tua offerta cambia in MIA 40 – Special Edition a causa dell’insostenibilità economica dell’utilizzo del tuo attuale piano“. Cioè la vecchia offerta non conveniva più a WindTre, che ha così deciso di cambiarla con una più conveniente (per l’azienda, ma non è detto che lo sia anche per l’utente). Nello stesso messaggio WindTre ha comunicato, correttamente, i termini per il diritto di recesso e la possibilità di cambiare operatore senza incorrere in penali.

WindTre: l’offerta MIA 40 Special Edition

Ma, in sostanza, cosa cambia per gli utenti con la nuova offerta? Innanzitutto il prezzo, che sale a 10,99 euro al mese. Non sono pochi, ma includono minuti illimitati, e 40 GB di traffico dati al mese. Al termine di questi 40 GB scatta la tariffazione aggiuntiva: 99 centesimi per ogni Giga consumato. Ma c’è anche un mistero, perché secondo quanto riporta MondoMobileWeb altri utenti hanno ricevuto un’offerta diversa: minuti illimitati, 300 SMS, 40 GB al prezzo di 8,99 euro. Anche in questo caso, comunque, WindTre ha comunicato la possibilità di recedere entro il 12 luglio e di cambiare operatore senza penali.

Non si conoscono bene quali sono le offerte che hanno subito la rimodulazione, ma nella maggior parte dei casi si tratta di tariffe vecchie che con la fusione tra i due operatori sono diventate fuori mercato.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963