Libero
Xiaomi Pad 5 Fonte foto: Xiaomi
ANDROID

Xiaomi Pad 5 arriva in Italia: sembra iPad Pro ma costa la metà

Xiaomi dopo un periodo di pausa torna sul mercato dei tablet con il solito prodotto dall'elevato rapporto qualità prezzo: è Pad 5, che adesso arriva in Italia

Sfidare iPad non è per nulla semplice. Il tablet della Mela vanta una base clienti molto solida che difficilmente si rivolgerebbe ad altre aziende, e soprattutto viaggia sulla cresta dell’onda da molti anni. Ma se c’è un’azienda che può mettere ad Apple i bastoni tra le ruote, beh quella forse è Xiaomi.

A Pechino vantano una lunga tradizione di prodotti con un rapporto qualità prezzo molto spinto. Gli oggetti tech di Xiaomi sono il più delle volte caratterizzati da una serie di caratteristiche tecniche di livello molto alto per il prezzo: è così che Xiaomi si è fatta strada tra i “big" della tecnologia, ed è così che l’azienda si è costruita una base clienti da fare invidia a chiunque. Per cui la formula di Xiaomi è inalterata da sempre, massimizzare il rapporto qualità prezzo, compito affidato anche al recentissimo Xiaomi Pad 5, il tablet che sembra iPad Pro ma che costa la metà. Un prodotto che incarna appieno la filosofia aziendale, in altre parole.

Xiaomi Pad 5: caratteristiche tecniche

La scheda tecnica di Xiaomi Pad 5 è quella di un prodotto chiaramente votato alla multimedialità. Lo si capisce ad esempio dal display, un pannello 16:10 da 11 pollici con una risoluzione molto elevata (WQHD+, 1.600 x 2.560 pixel) e una frequenza di aggiornamento altrettanto grande (120 Hz); c’è inoltre il supporto a DCI-P3 che garantisce una gran precisione cromatica.

Il tablet cinese basa il proprio funzionamento sul chip Snapdragon 860 di Qualcomm, un octa core costruito a 7 nanometri con frequenza operativa massima di 2,96 GHz, affiancato da una GPU Adreno 640 e da 6 GB di RAM. E se quest’ultima è “fissa" (comunque si tratta di un quantitativo più che sufficiente), l’utente può scegliere il quantitativo di spazio di archiviazione più in linea con le proprie esigenze: Xiaomi Pad 5 ne offre 128 o 256 GB di tipo UFS 3.1.

Due le fotocamere, una frontale per videochiamate e selfie da 8 megapixel, con registrazione video a 1080p e 30 fps, una posteriore da 13 megapixel, con registrazione video al massimo in 4K a 30 fps. Film, serie TV e videogiochi sono supportati da un set di quattro altoparlanti di sistema che garantiscono la massimizzazione dell’esperienza, insieme al supporto Dolby Atmos e Hi-Res Audio.

Sul fronte della connettività ci sono Wi-Fi ac dual band, Bluetooth 5.0 e l’ingresso USB-C per ricarica e trasferimento dati. La batteria è da 8.720 mAh, secondo Xiaomi in grado di assicurare un’autonomia soddisfacente.

L’interfaccia utente è la MIUI per Pad, un adattamento della tipica interfaccia utente che caratterizza da sempre gli smartphone dell’azienda, anche per supportare il pennino Xiaomi Smart Pen (accessorio) che vanta una grande integrazione con il tablet: quando non utilizzato si attacca magneticamente al telaio andando in ricarica.

Xiaomi Pad 5: disponibilità e prezzo

Xiaomi Pad 5 arriva in Italia in due colorazioni, Cosmic Gray e Pearl White. Al lancio è disponibile il solo taglio di memoria da 6+128 GB al costo di 399,90 euro. È già visibile sul sito di Xiaomi ma non lo si può ancora acquistare: questione di giorni, forse di ore.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963