copertina migiori fotocamere refle Fonte foto: Web
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Guida all’acquisto delle migliori fotocamere reflex entry level

Se vi state avvicinando per la prima volta al mondo della fotografia e non volete spendere una cifra eccessiva, ecco le migliori fotocamere reflex entry level

Gli smartphone hanno democratizzato il settore della fotografia. Oramai anche un device dalle prestazioni non elevate presenta una fotocamera che assicura immagini in alta risoluzione. Nonostante l’elevata qualità raggiunta dagli smartphone, le fotocamere reflex offrono ancora un qualcosa in più.

Fino a qualche anno fa, il costo delle macchinette reflex era piuttosto elevato, obbligando molti ad acquistare fotocamere compatte che non garantivano la stessa qualità. Ora la maggior parte delle aziende ha iniziato a produrre dispositivi dal costo accessibile, garantendo allo stesso tempo un’elevata qualità dei materiali. Le fotocamere reflex entry level sono le ideali per coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo della fotografia e non vogliono spendere una cifra elevata per la macchinetta.

Le caratteristiche delle fotocamere reflex

Rispetto alla fotocamera dello smartphone e a quelle mirrorless, le macchinette reflex permettono di lavorare su alcuni parametri che rendono le proprie foto uniche nel loro genere. Il più importante è sicuramente l’apertura del diaframma che permette di regolare la luminosità e di lavorare su più livelli di profondità, mettendo a fuoco solamente il soggetto in primo piano o un oggetto sullo sfondo. Ma non solo. Le fotocamere reflex entry level offrono la possibilità di impostare molte altre impostazioni che solitamente non sono presenti sullo smarpthone come il tempo di esposizione.

Nikon D3300

(Tratto da YouTube)

Non sarà paragonabile alle migliori fotocamere reflex prodotte dall’azienda giapponese, ma la Nikon D3300 è una delle migliori del suo settore. La macchinetta presenta un sensore da 24.2 megapixel che permette di scattare foto dalla qualità piuttosto elevata, anche grazie al supporto del filtro anti-aliasing che lavora sulla nitidezza dell’immagine. Le dimensioni compatte la rendono ideale per portarla con sé durante le escursioni in montagna o per le passeggiate nel parco. La mancanza di uno schermo touch screen e il supporto alla connessione Wi-Fi vanno a inficiare il giudizio finale sulla Nikon D3300. Si può acquistare la fotocamera reflex sui principali negozi di e-commerce a prezzo di poco superiore ai 300 euro.

Canon EOS 750D

Canon 750 D
Canon 750 D

Il sensore fotografico da 24.2 megapixel montato sulla Canon EOS 750D è uno dei migliori presenti nel settore delle macchinette entry level: assicura immagini con una qualità elevata anche nelle situazioni più difficili, riuscendo a contenere il livello di rumore. Coloro che si avvicinano per la prima volta al mondo della fotografia potranno imparare passo passo a impostare tutti i diversi settaggi offerti dalla Canon EOS 750D. Rispetto alla concorrenza, la fotocamera reflex offre anche il supporto alla connessione Wi-Fi e alla tecnologia di trasmissione NFC. L’unica nota negativa la durata della batteria: se uscite per una passeggiata è necessario portare una pila di ricambio. Il costo è di poco inferiore sui 500 euro.

Nikon D5500

Nikon d5500Fonte foto: Nikon
Nikon d5500

Sebbene il costo rispetto alla “sorellina” Nikon D3300 sia decisamente superiore, la Nikon D5500 compete ad armi pari con la Canon EOS 750D. Il sensore fotografico permette di scattare con molta facilità immagini dalla qualità piuttosto elevata, mentre il supporto alla connessione Wi-Fi è l’ideale per tutti coloro che vogliono condividere i propri scatti con gli amici, postandole sui propri account social. Piccola dimenticanza, la mancanza di un sensore GPS che geolocalizzi automaticamente le foto. La Nikon D5500 fa parte sicuramente della fascia alta delle entry level: infatti il costo si aggira intorno ai 500 euro.

Pentak K-50

Se siete degli amanti dell’avventura, la Pentak K-50 è la fotocamera reflex entry-level che fa per voi. Il sensore fotografico da 16.3 megapixel non è il migliore presente sul mercato, ma permette comunque di scattare immagini dalla buona qualità anche in condizioni estreme. Infatti, la macchinetta è resistente sia alla polvere sia all’acqua, permettendo agli appassionati di scattare immagini anche sui fondali marini. La Pentak K-50 offre anche la possibilità di registrare video in alta qualità. Grazie al sistema Shake Reduction le vibrazioni della fotocamere sono ridotte al minimo offrendo una qualità delle immagini superiori. Il costo varia tra i quattrocento e i cinquecento euro.

Sony SLT-A68

Sony SLT-A68Fonte foto: Web
Sony SLT-A68

L’azienda giapponese non è famosissima per la produzione di fotocamere reflex entry level nonostante negli ultimi anni abbia presentato modelli dalle buone qualità. La Sony SLT-A68 ha tutte le caratteristiche per competere ad armi pari con le migliori macchinette reflex entry level, grazie all’ottimo sistema di autofocus e al sensore da 24.2 megapixel. È presente un’uscita HDMI per poter collegare il dispositivo alla tv, mentre è da evidenziare la mancanza di del GPS e del Wi-Fi. Nonostante sia destinata al settore consumer, il prezzo supera i cinquecento euro, una cifra leggermente più elevata rispetto alle fotocamere di Canon e Nikon.

Canon EOS 1200D

Pensata appositamente per i novizi della fotografia, la Canon EOS 1200D integra funzioni semplici e facilmente utilizzabili anche da chi non è un grande esperto del settore. Il modello è venduto insieme a Guida Canon EOS1, un tutorial che permette di prendere confidenza con la struttura della fotocamera e con i settaggi iniziali. Il sensore da 18 megapixel e il processore DIGIC 4 offre la possibilità all’utente di scattare immagini da poter stampare anche in grandi formati. Se si è ancora alle prime armi e non si riesce a regolare il giusto livello di luminosità, la Canon EOS 1200D modificherà le impostazioni per rendere l’immagine impeccabile. Inoltre, la fotocamere reflex entry level registra video in Full HD da poter riprodurre sullo schermo di casa. Il costo è di poco superiore ai 300 euro.

Canon EOS 100D

Canon eos 100d
Canon eos 100d

Non la miglior fotocamera reflex presente sul mercato, ma nonostante sia stata commercializzata da ormai tre anni, la Canon EOS 100D riesce ancora a dire la sua, anche grazie a un prezzo decisamente basso. Pensata per coloro che vogliono effettuare il passaggio da una macchinetta compatta a una reflex, permette di scattare immagini con estrema facilità e con una qualità decisamente buona grazie al sensore da 18 megapixel. Lo schermo è sensibile al tocco e l’interfaccia è abbastanza semplice e intuitiva. La messa a fuoco è abbastanza veloce per non perdere nemmeno uno scatto delle proprie passeggiate tra i boschi. Prezzo che supera di poco i trecento euro.

Pentak K-70

Pensata per gli amanti delle sfide all’aperto, la Pentak K-70 è resistente alla polvere, alle intemperie e al freddo estremo (fino a -10 gradi). Inoltre, grazie al sistema per ridurre al minimo le vibrazioni e al Motion Correction le immagini saranno perfette anche nelle condizioni più difficili. La fotocamera reflex offre un sensore fotografico da 24 megapixel e la possibilità di scattare in notturna grazie all’impostazione Night Vision. Inoltre, la Pentak K-70 può essere acquistata anche da coloro che sono alla ricerca di un dispositivo per realizzare video: infatti la fotocamera reflex registra filmati in alta qualità. Il costo è vicino ai settecento euro.

Nikon D5300

Modello antecedente alla Nikon D5500, la fotocamera reflex entry level Nikon D5500 è l’ideale per coloro che sono alla ricerca di una macchinetta facile da portare con sé e dal prezzo non troppo elevato. La Nikon D5300 monta un sensore fotografico da 24,2 megapixel supportato da un processore EXPEED 4. Rispetto alla “sorella maggiore”, la fotocamera integra un sensore GPS, mentre si nota la mancanza di uno schermo touch screen che semplifichi la vita dell’utente. La durata della batteria assicura circa 600 scatti, dando la possibilità all’utente di divertirsi durante le escursioni. Sui negozi di e-commerce la si può trovare a un prerzzo molto vicino ai 430 euro.

Canon EOS 760D

Canon EOS 760 D
Canon EOS 760 D

Molto simili alla Canon EOS 750D, la Canon EOS 760D presenta alcune caratteristiche supplementari molto utili: un miglior sistema per controllare i settaggi della macchinetta e una durata molto più elevata della batteria. Per il resto, l’architettura della fotocamera reflex è identico alla Canon 750 D, con un sensore da 24 megapixel che assicura prestazioni elevate. Il prezzo si aggira su una cifra di poco superiore ai cinquecento euro.

 

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_video@libero.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile.

Ti raccomandiamo