Robottino di Android Fonte foto: Sundry Photography / Shutterstock.com
TECH NEWS

Android Q in arrivo, come provarlo in anteprima

Google si appresta a lanciare la versione di prova del suo nuovo sistema operativo per smartphone. Diverse le novità di Android Q: ecco come provarle

11 Marzo 2019 - A brevissimo Google potrebbe rilasciare la prima beta di Android Q. La versione dedicata a sviluppatori e beta tester sarebbe infatti in dirittura d’arrivo: lo si deduce dal fatto che la casa di Mountain View ha aperto il bug tracker del prossimo Android. Cos’è il bug tracker? Si tratta della pagina in cui è possibile segnalare bug ed errori di un prodotto Google, in modo che gli sviluppatori possano correggerli prima del rilascio definitivo.

Nella fattispecie la pagina “Android Public Tracker > Android Beta (Developer Preview)” permette di inviare segnalazioni su “Android Q Beta Neural Network API“, “Android Q Beta 3rd Party Tools“, “Android Q Beta App Compatibility” e “Android Q Beta Platform“. In questa nuova sezione, dunque, gli sviluppatori (e i semplici curiosi) potranno segnalare quello che non va in Android Q, contribuendo così alla realizzazione della nuova versione del sistema operativo del robottino verde.

Android Q beta su più smartphone

Già venerdì, invece, Iliyan Malchev del team Project Treble ha affermato che “il numero [di produttori OEM che partecipano al Programma Beta] è maggiore per la prossima versione di Android“. Project Treble è una parte del codice di Android che può essere modificata direttamente dai produttori hardware, senza toccare il resto del codice di Android.

I produttori che parteciparono al Project Treble di Android 9 Pie furono Essential, Nokia, OnePlus, Oppo, Sony, Vivo e Xiaomi. Mancavano invece Samsung, Huawei, LG, e Motorola che potrebbero invece partecipare quest’anno allo sviluppo di Android Q. Ciò vuol dire anche che più persone potrebbero iniziare a testare il nuovo sistema operativo.

Negli ultimi anni, le prime anteprime per gli sviluppatori delle nuove versioni di Android sono state annunciate tutte di mercoledì, ma Mishaal Rahman di XDA Developers ha notato come, nelle note che accompagnano la pagina sul bug tracker, ci sia un link che porta ad un’altra pagina che conterrà tutti i bug già segnalati a partire da una certa data. Quella data è oggi, lunedì 11 marzo. È possibile, quindi che Android Q venga rilasciato già tra poche ore.

Come provare Android Q beta

Potrebbe mancare veramente poco, quindi, all’apertura del prossimo Android Beta Program, cioè il programma ufficiale di test grazie al quale sarà possibile provare in anteprima il nuovo sistema operativo. Se il vostro smartphone sarà nella lista di quelli compatibili inclusi nel programma di test, dunque, tra poche ore potreste già scaricare il nuovo Android. Tra le novità Android 10 Q che verde ci sono il tema scuro, l’addio al tasto “indietro” (sostituito dalle gestures) e lo sblocco con il volto. Vedremo, forse a brevissimo, se arriveranno davvero.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963