Libero
asus rog phone 6 Fonte foto: Hikari0909 / Shutterstock
ANDROID

ASUS ROG Phone 6: già pronta la versione col nuovo chip

ASUS si appresta ad ampliare ulteriormente la propria gamma 2022 di smartphone da gaming con un nuovo modello basato su piattaforma MediaTek

ASUS è nota principalmente per quanto concerne il mondo dell’informatica, settore di attività principale per il produttore taiwanese che lancia costantemente nuovi computer, desktop e portatili, nuovi monitor, svariati componenti (schede madri e schede video) e molte periferiche di input/output.

Oltre a rivolgersi ad un pubblico generalista, come studenti e lavoratori, ASUS offre diverse gamme di dispositivi pensati per i creatori di contenuti e, soprattutto, per i videogiocatori: ad essi ha dedicato la gamma ROG (letteralmente Republic of Gamers), capace di offrire le soluzioni più spinte per garantire sempre la migliore esperienza di gioco. Alcuni non sapranno che ASUS produce anche smartphone e, al pari del settore informatico, li suddivide tra dispositivi a marchio ASUS e dispositivi a marchio ASUS ROG: proprio la gamma ASUS ROG 2022, affidata attualmente ai ROG Phone 6 e 6 Pro, accoglierà presto un nuovo smartphone.

ROG Phone 6D: presunte specifiche

Sulla nota piattaforma di benchmark AnTuTu è stato avvistato quello che, a tutti gli effetti, potrebbe essere un nuovo modello di smartphone della gamma ASUS ROG Phone 6.

A differenza dei due modelli attualmente in commercio e recentemente presentati, che sono basati sulla potentissima piattaforma Snapdragon 8+ Gen 1 di Qualcomm, questo modello, che dovrebbe chiamarsi semplicemente ROG Phone 6D sarà basato sulla piattaforma Dimensity 9000 Plus di MediaTek, presentata lo scorso giugno dal produttore di chip taiwanese e realizzata col processo produttivo a quattro nanometri di TSMC, lo stesso che utilizza lo Snapdragon 8+ Gen 1 di Qualcomm.

Dal punto di vista prestazionale, grazie a questa piattaforma che rappresenta la soluzione di punta targata MediaTek, ROG Phone 6D (stando ai benchmark) risulta il 2-3% più performante rispetto al fratello ROG Phone 6, posizionandosi al primo posto tra gli smartphone Android più performanti per AnTuTu.

Analizzando i vari aspetti presi in considerazione per il raggiungimento del punteggio finale, emerge come le migliori performance siano da attribuire praticamente alla CPU, in grado di totalizzare 290.000 punti (gli stessi che, nel complessivo, fa registrare un dispositivo di fascia media) che rappresentano un miglioramento del 15% rispetto a quanto abbia mai fatto registrare una CPU inclusa in qualsiasi piattaforma Qualcomm.

ROG Phone 6D: quanto potrebbe arrivare?

Non vi sono informazioni o conferme ufficiali relative alla presentazione di questo ROG Phone 6D: sappiamo che lo smartphone è stato recentemente certificato presso l’ente cinese 3C, sintomo di un lancio quasi imminente. Grazie alla certificazione apprendiamo che lo smartphone supporterà la ricarica rapida a 65 W, al pari degli altri due modelli attualmente in commercio

È difficile avanzare ipotesi sui prezzi a cui potrebbe essere proposto ASUS ROG Phone 6D, qualora il produttore taiwanese dovesse decidere di importarlo anche da queste parti: per farci un’idea, ASUS propone qua in Italia ROG Phone 6 a partire da 1099 euro e ROG Phone 6 Pro a 1399 euro.

Sarà curioso scoprire il resto della dotazione che ASUS implementerà nel ROG Phone 6D: solo al momento della presentazione capiremo se lo smartphone verrà configurato al top della gamma, alla base della gamma o nel mezzo tra i due modelli già esistenti.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963