sicnro-notifiche-app Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come leggere le notifiche Android su Windows, Mac e Linux

Mentre lavoriamo al PC gestire le notifiche in arrivo sullo smartphone può essere una perdita di tempo, per fortuna possiamo sincronizzare i due dispositivi

Cosa succede se lavoriamo su un computer Apple, Windows o Linux ma possediamo uno smartphone Android? Ogni volta per leggere le notifiche dello smartphone dovremo abbandonare il PC, giusto? No, nonostante i sistemi operativi non compatibili, infatti, è possibile sincronizzare le notifiche anche sul desktop.

Non solo possiamo leggere tutte le notifiche in arrivo sul telefono con sistema operativo Google direttamente dal nostro computer, ma potremo anche personalizzare gli avvisi da mostrare in base alle nostre esigenze. Per esempio, potremo attivare i messaggi WhatsApp, gli SMS, le chiamate e le email, ma non le notifiche di Facebook Messenger. In modo da non distrarci troppo se stiamo lavorando. Riuscire a fare tutto questo è abbastanza semplice, e richiede al massimo pochi minuti. Inoltre, come detto, sarà possibile leggere le notifiche dello smartphone Android da PC sia se usiamo Windows, Linux o Mac.

Su Windows 10

Negli ultimi aggiornamenti per Windows 10 Microsoft ha inserito una nuova funzione che permette di sincronizzare le notifiche in arrivo da smartphone, Android compreso, e di visualizzarle comodamente sullo schermo. Per prima cosa dobbiamo prendere il nostro telefono e andare sul Play Store. Qui dovremo cercare l’app Cortana, l’assistente personale di casa Microsoft, e scaricarla. L’applicazione è ancora in piena fase di sviluppo e non è efficiente come su computer Windows ma è molto utile per il mirroring delle notifiche. Una volta installata l’app dovremo inserire il nostro account, lo stesso usato su Windows 10. A questo punto basta andare nelle impostazioni dell’app e mettere la spunta alla voce Sincronizzazione notifiche. Di default ci verranno segnalate solo le chiamate perse e lo status della batteria ma cliccando su Scegli App da Sincronizzare, potremo attivare una a una le nostre applicazioni preferite, come WhatsApp, Instagram o le caselle di posta elettronica.

Su Windows XP e 7

Se abbiamo delle vecchie versioni del sistema operativo Microsoft possiamo usare altri metodi per sincronizzare le notifiche del telefono sul desktop. Il modo più facile è quello di usare l’app Pushbullet. In alternativa anche l’applicazione AirDroid ci permette di vedere messaggi e avvisi sul PC, e anche di personalizzare quali app attivare per il mirroring. Considerando che Pushbullet ha sia una versione a pagamento che una gratuita, con meno funzioni, il consiglio è quello di testare, almeno all’inizio, AirDroid. Una volta installata l’app basterà andare nelle Impostazioni, cercare la voce Notifiche Desktop e quindi mettere la spunta sulla dicitura Abilita. A questo punto scarichiamo AirDroid anche sul PC con Windows XP o 7 e il gioco è fatto.

Su Mac

Sui computer di casa Apple è possibile utilizzare la stessa applicazione AirDroid per sincronizzare le notifiche in arrivo da telefono Android. In questo modo però i messaggi non ci arriveranno nel centro notifica del Mac e ogni volta dovremo recuperarli manualmente. Insomma, non è il massimo della comodità. Una soluzione più efficiente è invece il programma Noti. Il software riporta tutti gli avvisi del telefono nel centro notifica e soprattutto ci consente di personalizzare i messaggi da leggere. Per prima cosa dobbiamo andare sul Play Store e scaricare l’app Pushbullet, Noti infatti si assocerà grazie a questa applicazione. Una volta lanciata l’applicazione inseriamo il nostro account Google e dalle impostazioni attiviamo il mirroring delle notifiche. Qui potremo anche scegliere quali app attivare nelle notifiche e quali no. Fatto questo prendiamo il Mac e scarichiamo il software Noti. Andiamo nelle impostazioni e cerchiamo la voce Preferenze, qui non ci resta che mettere la spunta sulla dicitura Mirroring delle notifiche.

Su Linux

In caso di computer Linux, infine, dobbiamo scaricare il programma KDE Connect. Fatto questo apriamo il terminale e inseriamo manualmente i seguenti comandi: sudo add-apt-repository ppa:vikoadi/ppa; sudo apt update; sudo apt install kdeconnect. A questo punto prendiamo lo smartphone Android e installiamo l’app KDE Connect sul telefono. Una volta scaricata l’applicazione dobbiamo aprirla e inserire il nostro account. Quindi andiamo nelle impostazioni e attiviamo la sincronizzazione delle notifiche.

Contenuti sponsorizzati