fortnite Fonte foto: Marko Aliaksandr / Shutterstock.com
VIDEOGIOCHI

Come scaricare Fortnite dal Google Play Store

L'app di Fortnite è arrivata anche sul Google Play Store e può essere scaricata già da adesso. Come fare il download e cosa cambia per gli utenti

Un fulmine a ciel sereno: Fortnite è disponibile per il download sul Google Play Store. La notizia direttamente da Epic Games, la software house che ha creato Fortnite: dopo 18 mesi di permanenza sull’Epic Games Store, Fortnite arriva sullo store ufficiale di Google. Una decisione abbastanza sofferta quella di Epic Games, ma che alla fine ha dovuto cedere, nonostante la totale contrarietà nel rilasciare Fortnite sul Play Store.

Per capire bene la vicenda, bisogna fare un passo indietro, a 18 mesi fa quando Epic Games rilasciò l’applicazione di Fortnite per gli smartphone Android. All’epoca, l’azienda decise di non pubblicare il gioco sul Play Store, ma solamente sul proprio store: gli utenti scaricavano l’APK del gioco e lo installavano sullo smartphone. Questa decisione fu presa dopo il mancato accordo tra Google e la stessa Epic Games sulla divisione degli introiti generati dagli acquisti in-app su Fortnite: l’azienda di Mountain View, infatti, chiedeva il 30% dei ricavi generati dall’app, regola comune a tutti gli sviluppatori. Una percentuale ritenuta eccessiva da Epic Games che decise di fare tutto in casa, lasciando a bocca asciutta Google.

Per quale motivo dopo 18 mesi la software house è tornata sui suoi passi? Molto semplice, i troppi messaggi pop-up che apparivano sugli smartphone Android dei giocatori, in cui li si avvertiva dei pericoli nello scaricare app al di fuori dello store ufficiale. Una pratica ritenuta scorretta da Epic Games, che, però, è stata costretta a rilasciare Fortnite anche sul Google Play Store.

Fortnite disponibile sul Google Play Store, la contrarietà di Epic Games

Rilasciare un’app sul Google Play Store è il sogno di ogni sviluppatore, ma non sembra questo il caso di Epic Games. La software house statunitense, infatti, non è stata molto felice di rilasciare Fortnite sul Google Play Store: da ora in avanti, per tutti gli acquisti fatti dagli utenti tramite l’app scaricata dallo store ufficiale di Google, il 30% dei ricavi finirà nelle tasche di Big G. Si tratta della “tassa” applicata a tutti gli sviluppatori per poter pubblicare le loro applicazioni sul Google Play Store. Epic Games ha cercato anche di trattare per avere uno sconto che favorisse gli sviluppatori, ma Google è stata categorica e non ha voluto fare favoritismi: le regole sono uguali per tutti.

Per quale motivo Epic Games ha rilasciato Fornite sul Google Play Store dopo 18 mesi dall’arrivo dell’app sugli smartphone Android? L’azienda lo ha spiegato in un comunicato stampa, utilizzando anche toni piuttosto duri. Secondo Epic Games, Google mette in una posizione di svantaggio tutte le app non presenti sul suo store ufficiale, mostrando pop-up minacciosi in cui si avvertono gli utenti che potrebbero essere presenti dei virus. Questo capita anche a chi scarica Fortnite dall’ Epic Games App Store.

Per evitare problemi, Epic Games ha deciso di rilasciare Fortnite sul Google Play Store e di chiudere, almeno per il momento, la questione con Big G.

Fortnite sul Google Play Store, cosa cambia per gli utenti

Gli utenti che giocano a Fornite sullo smartphone Android e hanno scaricato l’app dallo store di Epic Games non devono preoccuparsi: non cambierà assolutamente nulla. Il gioco continuerà a essere supportato e gli aggiornamenti saranno costanti.

Come scaricare Fortnite dal Google Play Store

Per scaricare Fortnite dal Google Play Store basta accedere allo store tramite l’app del proprio smartphone e cercare “Fortnite“. Dopo averlo scaricato, bisognerà aspettare l’installazione. Solo a questo punto potrete iniziare a giocare.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963