Libero
HOW TO

Come trovare i file nascosti su iPhone e Android

Non tutto che è contenuto all'interno di uno smartphone è accessibile dall'utente. Ci sono anche i file nascosti: come trovarli su iPhone e Android

Alcuni stenteranno a crederci, ma non tutto quello che è contenuto nei dispositivi che ci portiamo addosso quotidianamente, gli smartphone, è visibile. Eh sì, come avviene sui Windows e su macOS, anche su iPhone e Android ci sono degli elementi nascosti, nonostante la sensazione di avere tutto a portata di pollice che ci accompagna mentre utilizziamo i nostri smartphone.

E per certi versi è giusto così. È normale che chi ha acquistato un dispositivo, magari pure a caro prezzo, voglia avere tutto a portata di occhio, ma è comprensibile anche la scelta dei produttori di nascondere determinati file alla vista dei più, perché qualora, intenzionalmente o per errore, se ne cancellasse uno – e di solito è sempre quello “sbagliato" – si potrebbero fare danni seri, anche irreparabili. In genere i file nascosti su iPhone e Android sono quelli di cui il sistema operativo necessita per avviare lo smartphone e per eseguire operazioni comuni o complesse. Per cui una calorosa raccomandazione prima di procedere nel capire come trovare i file nascosti su iPhone e Android: se decideste di renderli visibili, anche per legittima curiosità, non modificateli e soprattutto non cancellateli. Potrebbe costarvi caro.

Come trovare i file nascosti su Android

Android, essendo un ambiente molto più flessibile e accessibile di quello sviluppato da Apple, consente all’utente di visualizzare i file nascosti (ma non bisogna abusare di questa concessione, per i rischi spiegati in precedenza).

Su Android basta aprire il gestore file preinstallato sullo smartphone e cercare l’opzione per visualizzare i file nascosti. Altrimenti, qualora non ce ne fosse uno preinstallato o voleste indicazioni più precise, basta scaricare il gestore file di Google – che intuitivamente si chiama Files di Google ed è gratuito – aprirlo e concedere le autorizzazioni.

Fatto ciò non si avrà immediato accesso ai file nascosti, bisogna toccare le tre linee orizzontali nell’angolo dello schermo alto a sinistra, poi su Impostazioni e infine attivare la voce Mostra file nascosti. Così si potrà accedere agli elementi di solito nascosti dal sistema operativo.

Come trovare i file nascosti su iPhone

Concludiamo con la questione più complicata di tutte, ossia quel che riguarda come trovare i file nascosti su iPhone. È bene dirlo subito in modo chiaro: Apple non consente di visualizzare i file nascosti in giro per lo smartphone. E la ragione è semplice, è quella spiegata sopra: la Mela vuole evitare che, anche solo per errore, si finisse per cancellare un file fondamentale per il corretto funzionamento dello smartphone.

Apple vuole evitare in qualsiasi maniera che il telefono si trasformi in un fermacarte, quindi ha deciso di impedire all’utente di visualizzare i file nascosti su iPhone, limitando alle app di sistema e ai componenti del sistema operativo la consultazione dei file cruciali per la “vita" dell’iPhone.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963