in che modo guadagnare con amazon Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come guadagnare su Amazon

Se vuoi sapere quanto puoi guadagnare con Amazon, in che modo iscriverti e come funziona. Leggi questo articolo! Scopri con noi tutto quello che c'è da sapere.

Amazon è oramai diventato un punto di riferimento a livello mondiale, non solo per gli acquisti online ma anche per servizi come Amazon Prime Video e Amazon Music Unlimited. Ormai è diventata un’abitudine consolidata dare almeno un’occhiata alle novità proposte dalla piattaforma fondata da Jeff Bezos. Recentemente, Amazon propone anche delle interessanti possibilità di guadagno attraverso il suo programma di affiliazione. In quest’articolo illustreremo quali sono le possibilità di guadagno che offre il gigante dell’e-commerce.

I trend dei programmi di affiliazione Amazon

Prima di passare alla fase operativa vediamo quali sono i trend di crescita dell’affiliate marketing attraverso lo scorrimento dei dati. Viene stimato che il 15% degli introiti dell’intera industria dei media proviene dall’affiliate marketing. Già dal 2008, gli inscritti al programma di affiliazione Amazon erano circa 2 milioni e che hanno prodotto, a partire del 2015 guadagni che superavano i 10 miliardi di dollari. Nel 2020 i numeri sono quasi triplicati, e il trend è tutt’ora in crescita

Come guadagnare con Amazon

L’affiliazione Amazon funziona proprio come tutti gli altri programmi di affiliazione. In pratica si ha l’occasione di guadagnare una commissione promuovendo prodotti proposti da altri. Se si riesce a invogliare altre persone nell’acquisto dei prodotti che su Amazon si viene ricompensati. I guadagni per ogni singolo articolo venduto attraverso il sistema di affiliazione di Amazon dipende dalle commissioni applicate sulla categoria di prodotto in questione.

Come Inscriversi al programma di affiliazione Amazon?

Per inserirsi nel programma di affiliazione è necessaria la registrazione su Amazon. Una volta fatta bisogna collegarsi alla pagina delle affiliazioni ed inscriversi compilando l’apposito form. Inseriti tutti i dati richiesti, bisogna poi indicare nell’apposita schermata i siti Web, le applicazioni e le pagine dei social network sulle quali si ha intenzione di piazzare gli annunci da affiliato Amazon, inserendo almeno un sito Web o una pagina social. Fatto questo non ci resta che scegliere un ID per individuare in modo univoco la nostra affiliazione. Infine bisogna indicare che tipo di articoli che vogliamo sponsorizzare sui nostri siti.

Come creare i link ai prodotti Amazon

Una volta iscritti al programma di affiliazione si ha la possibilità di creare dei link personalizzati che racchiudono il nostro codice unico di affiliazione. Questo permetterà ad Amazon di capire che la transazione è avvenuta grazie a noi. Per creare velocemente un link ai prodotti Amazon, inserire il nome del prodotto da trovare nel campo parola chiave o ASIN/ISBN presente sotto la voce Link rapidi. Successivamente, individuare il prodotto nella pagina principale del nostro account e selezionare il pulsante “Vai”. Cercare il prodotto a cui ci riferiamo e cliccare sull’icona della freccia rivolta verso il basso per acquisire l’URL del prodotto in questione inclusivo dell’ID del nostro patner.

Come utilizzare i Banner Amazon nei link di affiliazione

Per le proprie affiliazioni, si può usufruire i banner suggeriti da Amazon. Per avvalersi di questa possibilità, si clicca su “Creazione link prodotti” e si sceglie l’opzione “Banner” dal menu a comparsa, dopodiché optare per la tipologia preferita di banner. La scelta è tra Banner promozionali (Buoni regalo e Banner rapido) e Banner per categoria (Abbigliamento, Libri, Orologi, Kindle, Musica ecc.). Infine, scegliere le dimensioni preferite e copiare il codice HTML fornito. Si possono anche utilizzare i banner distintivi di servizi Amazon, come Amazon Prime, Prime Video e Amazon Music o uno dei banner relativi a promozioni e offerte.

Come inserire prodotti Amazon sul proprio sito Web

Dopo aver creato i link dei prodotti di nostro interesse si prosegue inserendo il relativo codice HTML nel nostro sito Web. Individuata la pagina o la sezione del sito nella quale vuoi far visualizzare i prodotti, bisogna incollare il codice copiato precedentemente. Se il sito è realizzato con WordPress, Amazon mette a disposizione il plugin gratuito Amazon Associates Link Builder che consente di includere i prodotti nelle pagine web del proprio sito in modo agevole e senza creare alcun link. Dopo aver installato e attivato il plugin, cliccare sulla voce Associates Link Builder nella barra laterale a sinistra e proseguire con la configurazione del plugin.

Come monitorare clic vendite e commissioni

Amazon dà la possibilità di monitorare i clic, le vendite e le commissioni tramite il Centro di affiliazione di Amazon. Per visualizzare i dati bisogna collegarsi al sito del Programma di affiliazione Amazon e accedere al proprio account. Cliccando sulle sezioni “Panoramica dei guadagni” e “Riepilogo” si visualizza il grafico per monitorare lo stato dei clic sui link inseriti, i prodotti che sono stati ordinati e acquistati e il guadagno degli ultimi 30 giorni che il programma di affiliazione Amazon ci ha procurato.

Come invogliare le persone ad acquistare tramite i nostri consigli

Le persone saranno invogliate ad acquistare quello che proponiamo sul nostro sito personale o blog soltanto se costruiremo un sito Web in cui riusciamo ad essere credibili e attendibili. Per farlo, basterà scrivere molto su un determinato argomento online per essere percepiti come “esperti” aumentando la nostra autorevolezza, per fare in modo che le persone seguano i nostri consigli. É questo il motivo per cui solo chi possiede un sito personale può partecipare al programma di affiliazione di Amazon.

Quanto si guadagna con le affiliazioni Amazon?

Per riscuotere quanto guadagnato con le affiliazioni, non è necessaria la partita IVA perché non si devono pagare le tasse se i guadagni non sono alti e durevoli. Qual ora si inizi a guadagnare cifre consistenti per più mesi consecutivi allora avrà senso aprire la partita IVA. Dipende molto dal numero di visite che si riescono a generare e dalla qualità dei contenuti del nostro blog. Amazon paga regolarmente ogni mese tramite bonifico bancario.

Guadagnare con Amazon FBA

Si possono generare interessanti guadagni anche attraverso Amazon FBA. Questo programma comporta l’apertura di un’attività propria su Amazon. Questo metodo dà la possibilità di vendere i nostri prodotti direttamente attraverso lo store di Amazon, che si occuperà anche dell’imballaggio, del servizio clienti e dello stoccaggio. Quindi non ci resta altro da fare che reperire i migliori prodotti da vendere sulla piattaforma o produrre in prima persona oggetti da mettere in vendita. Ovviamente, Amazon pretenderà una percentuale sul fatturato. Le commissioni non sono uguali per tutti i tipi di prodotto, ma variano dal 7% al 45%.

Amazon FBA come iniziare

L’inscrizione al programma non complicata, è necessario navigare sul sito web di Amazon e fare un account come “Venditore”. Una volta immessi i nostri dati, bisogna scegliere il piano più ci si addice. Vi sono due tipi di piani:

  • Piano base: è totalmente gratis, pertanto adatto ai piccoli venditori, dato che non si possono vendere più di 40 prodotti al mese. Non tutte le funzionalità più avanzate sono disponibili scegliendo quest’opzione: in ogni caso, è comunque un buon modo per iniziare a vendere oggetti visto che è totalmente gratuita. La commissione che Amazon pretende per ogni vendita è del 15%.
  • Piano pro: con questo account i prodotti da poter mettere in vendita diventano illimitati anche se c’è una quota fissa mensile di 39 euro. Non sussistono commissioni fisse per ogni prodotto venduto. Con l’account Pro altri bisogna calcolare altri due costi aggiuntivi: stoccaggio e spedizione. Lo stoccaggio lo si paga per usufruire dei magazzini Amazon e può variare da pochi centesimi di euro fino ad un massimo di 2.94 euro. Per la spedizione l’importo varia da 2 agli 8 euro e dipende dalle dimensioni del prodotto.

Pro e Conto di Amazon FBA

Amazon FBA rappresenta un’ottima opportunità per coloro che hanno già un’attività commerciale e vogliono massimizzare al massimo i profitti ampliando la clientela su Amazon. Il costo di €39 non è eccessivo rispetto ai vantaggi che comporta tra cui la possibilità di usufruire del sistema di logistica di Amazon che già da solo varrebbe il prezzo dell’abbonamento mensile. Tra gli svantaggi invece, c’è il fatto che coloro che non hanno un’attività già in essere dovranno sostenere spese non da poco per avviarla.

Amazon FBM come alternativa a FBA

Esiste un’alternativa a FBA. Stiamo parlando del processo Merchant, ovvero FBM. Questo servizio è instituito per quei venditori che prediligono controllare l’intero processo di vendita. Con tale metodo, non pagando una quota fissa come per FBA, i margini di profitto finali saranno maggiori. Con FBM il venditore dovrà essere in grado di scongiurare rallentamenti nelle spedizioni, elargire risposte veloci ai problemi sugli ordini ed avere ottime recensioni. Per i venditori FBM è molto importante limitare la spesa delle spedizioni, dato che questa parte dell’attività è in capo al venditore al contrario di Amazon che, gestendo giganteschi volumi riesce ad ottenere prezzi scontati e consegne in 24 ore.

Svantaggi di FBM

Ovviamente anche l’FBM non è esente da svantaggi. Se abbiamo grandi volumi di vendite può essere complicato avere un processo adeguato a gestirli tutti contemporaneamente. Inoltre dobbiamo essere in grado di garantire che i nostri processi siano ottimizzati ed esecutivi ogni giorno per non avere interruzioni. Inoltre i venditori FBM non ottengono un pass gratuito per accedere alla categoria Prime.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963