huawei smartphone Fonte foto: anhafiz29 / Shutterstock.com
ANDROID

Huawei, gli smartphone che riceveranno l'aggiornamento Android

Buone notizie per gli utenti Hauwei: gli smartphone dell'azienda cinese usciti nell'ultimo anno dovrebbero ricevere l'aggiornamento ad Androdi Q. Ecco la lista

17 Giugno 2019 - Buone notizie per chi ha recentemente acquistato uno smartphone Huawei o ha intenzione di comprarne uno a breve: quasi tutti i modelli più recenti, non solo i top di gamma, dovrebbero ricevere l’aggiornamento ad Android Q e le patch di sicurezza anche oltre la data del 19 agosto.

Cioè oltre la fine della sospensione del blocco commerciale imposto da Donald Trump all’azienda cinese che, fino a poche settimane fa, collaborava senza problemi con Google e le altre aziende software e hardware americane. Tanto che gli smartphone di Huawei avevano tutti la certificazione ufficiale Android ed erano persino inseriti nell’elenco dei device partecipanti all’Android Developer Program. Certificazione che, con il blocco commerciale voluto dall’Amministrazione Trump, Google è stata costretta a ritirare, così come Facebook è stata costretta a chiedere a Huawei di non preinstallare le sue app sui cellulari dell’azienda cinese.

Quali smartphone Huawei riceveranno Android Q

Nelle ultime ore sta circolando una lista di dispositivi Huawei che, nonostante il ban, riceveranno comunque l’aggiornamento al prossimo Android Q. Questi dispositivi, inoltre, avranno tutte le app ufficiali di Google aggiornate e perfettamente funzionanti anche in futuro (ma non è dato sapere fino a quando). Non si sa, invece, se il Gruppo Facebook continuerà a supportare questi modelli, visto che dalle ultime indiscrezioni sembrerebbe che Facebook, Instagram, Messenger e WhatsApp siano state tolte dai dispositivi Huawei che stanno per arrivare sugli scaffali dei negozi. Per quanto riguarda solo Google, invece, gli smartphone Huawei con Android Q (quasi) certo sono:

Cosa succede agli altri smartphone Huawei

Tutti gli smartphone nella lista appena citata dovrebbero avere, a livello globale, la possibilità di installare Android 10, gli altri no. Tutti i dispositivi Huawei già venduti fuori dalla Cina, in ogni caso, continueranno a godere della garanzia ufficiale di Huawei prevista al momento dell’acquisto. Dopo il 19 agosto la situazione sarà più chiara e ci saranno maggiori certezze in merito alla sorte dei device Huawei, con due scenari possibili: un dietro front di Trump, magari in seguito ad un accordo bilaterale tra USA e Cina, o la rottura definitiva. Nel primo caso, molto probabilmente, tutto tornerebbe come prima e Huawei ri-acquisirebbe la certificazione Android, nel secondo caso è già pronto il piano B: l’azienda cinese, infatti, sta testando su oltre un milione di dispositivi il suo nuovo sistema operativo mobile HongMeng/Ark. Secondo le ultime indiscrezioni, dovrebbe fare il suo debutto entro la fine dell’anno (probabilmente ottobre 2019).

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963