Libero
huawei p50 Fonte foto: Huawei
ANDROID

Huawei P50 arriverà anche in Italia, confermata la super fotocamera

A meno di una settimana dalla presentazione, Huawei conferma la super fotocamera di P50 e ne annuncia la commercializzazione in tutto il mondo, Europa ed Italia incluse.

Era una notizia attesa, ma finalmente è arrivata: i Huawei P50 saranno venduti anche in Europa. Non era per nulla ovvio infatti che i prossimi flagship di Huawei arrivassero dalle nostre parti: i Mate 40 sono arrivati con il contagocce, quindi l’azienda avrebbe potuto mettere sui piatti d’una bilancia i costi da sostenere per la distribuzione in Europa con i ricavi derivanti dalle vendite.

Evidentemente ne è uscito fuori un bilancio positivo, malgrado l’assenza dei servizi e delle app Google dagli smartphone Huawei presentati dopo la famosa diatriba con gli Stati Uniti abbia pesato notevolmente sui numeri fuori dal mercato domestico. Huawei ha perso parecchio dalla vicenda, e lo dimostrano le posizioni perse nella classifica dei produttori in base alle vendite. Però ciò non ostacolerà l’avventura europea di Huawei P50, P50 Pro e P50 Pro+, anche se non sappiamo se tutti o solamente alcuni raggiungeranno il Vecchio Continente. Molto dipenderà dalla disponibilità dei componenti necessari a realizzarli, su cui gravano da una parte le incertezze che riguardano tutti i produttori legate alla crisi mondiale dei chip, dall’altra quelle alla reperibilità degli stessi in seguito alle limitazioni imposte dagli USA.

Huawei P50 e le incertezze legate ai chip

Insomma, Huawei si muove tra parecchie incertezze. Una riguarda, come anticipato, i chip: la società non avrebbe a disposizione grandi quantitativi di Kirin 9000, il processore sviluppato in casa che ha equipaggiato i Mate 40 e che dovrebbe “motorizzare" anche i Huawei P50.

Questo è un problema non di poco conto: è l’unico chip che assicurerà la compatibilità dei P50 con le reti 5G, quindi avere delle scorte limitate pone Huawei nella condizione di dover scegliere a quali mercati destinare i P50 con Kirin 9000 e di conseguenza capaci di agganciare l’infrastruttura di rete del futuro.

La restante parte della produzione che non potrà avere il chip Kirin 9000 si dice che possa avere uno Snapdragon 888 privo però del supporto al 5G. Il chip di Qualcomm è potentissimo e dalla grande reputazione a livello planetario, ma la mancanza del 5G per rientrare tra i paletti posti dagli USA sarà un’assenza difficile da accettare per dei top di gamma che presumibilmente avranno anche prezzi molto elevati.

Huawei P50 in Europa con una super fotocamera

Però in Europa arriveranno. Ad ufficializzarlo è stato un rappresentante dell’azienda in Finlandia: “I Huawei P50 saranno lanciati a livello globale", avrebbe detto. Non manca molto all’ufficialità e quindi al momento in cui troveremo il bandolo della matassa: la gamma Huawei P50 sarà presentata infatti il 29 luglio, quindi giovedì della settimana prossima.

Intanto l’azienda ha confermato tramite un video teaser che la gamma P50 avrà ancora il marchio Leica sul retro e che almeno un modello avrà un teleobiettivo a periscopio da 125 mm con apertura f/3.4.

Per il resto ci sono dubbi che i Huawei P50 arriveranno in Europa con lo stesso equipaggiamento software dei Huawei post-ban, quindi con l’interfaccia utente EMUI di Huawei costruita su Android AOSP, cioè senza i servizi e le app Google ma con i Huawei Mobile Services.

È ancora presto per l’approdo in Europa di HarmonyOS, che per il momento è destinato al mercato cinese: alcuni dicono che arriverà in autunno, ma la realtà è che si aspettano comunicazioni da parte di Huawei.

Libero Annunci

Libero Shopping

Servizi di Libero

Cupido

Trova la tua anima gemellaIncontra la persona che fa per te tra i tanti profili in
cerca d’amore. Provaci, è gratis!

CERCA PARTNER

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963