Libero
HOW TO

Come funziona Amazon Logistics

In questo articolo ti spiegheremo come funziona la logistica di Amazon e quali sono i vantaggi e i costi dei suoi vari servizi di consegna. Scopri di più!

Pubblicato: Aggiornato:

tutto sulla logistica di amazon Fonte foto: Shutterstock

Amazon è ormai considerato uno dei colossi del commercio online e sempre più persone lo utilizzano come piattaforma di riferimento per i propri acquisti online. Vi si può trovare davvero di tutto e offre servizi molto utili. Uno di questi è la Amazon Logistics, ossia il servizio di stoccaggio e di consegna dei prodotti che vengono ordinati dai clienti, smistati e successivamente inviati al destinatario, attraverso vari servizi di consegna.

Come funziona Amazon Logistic

Anzitutto, è bene sapere che con il termine Amazon Logistics si intende quella branca dei servizi del colosso dell’e-commerce che si occupa direttamente della gestione delle consegne, senza affidarle a società di terze parti. Gli ordini che vengono spediti attraverso questo servizio, infatti, sono contrassegnati dalla dicitura “Consegna con Amazon”. Cosa significa in pratica? Che è il personale dei magazzini di Amazon a occuparsi di tutto: individua o riceve i prodotti all’interno dei magazzini, li stocca, poi li imballa e provvede a consegnarli al corriere di fiducia per la consegna.

I vantaggi di affidarsi ad Amazon Logistics

Tra i vantaggi per la clientela, l’utilizzo di Amazon Logistics consente di monitorare l’avanzamento degli ordini in tempo reale, permettendo così di capire in quale fase del processo di consegna si trova il proprio prodotto. Sarà sufficiente cliccare sulla voce “Traccia il mio pacco” dalla sezione “I miei ordini”, oppure seguire il processo che viene suggerito dall’email inviata da Amazon al momento dell’ordine, per capire effettivamente quanto manca alla vostra consegna. Nello specifico, quando il pacco sta per essere consegnato sarà possibile addirittuare visualizzare lo spostamento del corriere su una mappa. Ma non è tutto.

Tra i vantaggi di Amazon Logistics, infatti, c’è anche la possibilità di cambiare la data o il luogo di consegna del proprio pacco anche dopo aver effettuato l’ordine. Sarà sufficiente cliccare su “Traccia il mio pacco” e controllare se la spedizione sia o meno idonea ad effettuarvi delle modifiche. In caso affermativo sarà sufficiente cliccare su “Richiedi riprogrammazione”, accedere ed effettuare le modifiche desiderate. Questo significa che se ci si rende conto di non essere a casa nel giorno programmato per la consegna si può richiedere di consegnare il pacco successivamente, oppure si può avvisare di effettuare la consegna in un’altra location. Non ultimo, la logistica di Amazon non ha costi di consegna: basterà infatti cliccare, in fase di ordine, su “consegna gratuitamente”, oppure iscriversi al servizio di Amazon Prime.

La consegna con Amazon Logistics

Qualora al momento dell’arrivo del corriere per la consegna non fosse presente nessuno, Amazon lascerà il pacco nella cassetta delle posta, laddove possibile. Qualora questo non si potesse fare e quindi la consegna con Amazon Logistics non andasse a buon finem verrà effettuato in automatico un secondo tentativo di consegna nel giorno lavorativo successivo. L’azienda consente un massimo di tre tentativi, dopodiché il pacco verrà posto per 72 ore in giacenza, per poi essere restituito al centro di distribuzione di Amazon. Se si vuole riorganizzare la spedizione quando il proprio pacco si trova in giacenza, sarà sufficiente contattare il servizio clienti e riaccordarsi, specificando le nuove direttive di consegna.

In ogni caso, il servizio offre agli utenti anche la possibilità di fornire istruzioni al corriere – come indicazioni stradali o informazioni relative a un luogo sicuro in cui lasciare il pacco – così da assicurarsi che il pacco venga consegnato (anche se in casa non c’è nessuno).Basta accedere alla sezione “I miei ordini”, fare clic su “Traccia il mio pacco” e poi selezionare l’opzione “Aggiungi le istruzioni per la consegna”. Se necessario, è possibile anche fornire informazioni specifiche come il numero del citofono o un eventuale codice di sicurezza, così da essere certi che le consegne saranno effettuate con successo.

È bene tener presente che la Amazon Logistics non prevede delle consegne ad orari programmati, a meno che non si utilizzino dei metodi di spedizione specifici come “Consegna Oggi” oppure “Mattino”. Laddove sul sito compaia la dicitura “Consegnato” relativamente allo stato della spedizione del proprio ordine, ma il pacco non sia in effetti stato ricevuto, sarà necessario cliccare su “Trova un pacco consegnato ma non ricevuto”, dove verranno fornite le istruzioni su come muoversi.

Vi è un’altra opzione molto utile per gli utenti: la possibilità di consegna dei propri pacchi anche nelle giornate di sabato e di domenica. Questo è utile qualora ci si faccia arrivare i pacchi a casa. Se invece per un determinato indirizzo di consegna, ad esempio quello del lavoro, non si desidera ricevere i pacchi nel fine settimana, sarà sufficiente specificare tale preferenza nella pagina relativa ai dettagli del proprio indirizzo di spedizione.

TAG: