Iliad smartphone Fonte foto: redazione
TECH NEWS

Problemi Iliad con Internet, tecnici al lavoro per la risoluzione

Gli utenti della compagnia telefonica francese stanno accusando problemi causati dal geoblocking. I tecnici, però, dovrebbero risolvere tutto in pochi giorni

10 Giugno 2018 - Dopo il lancio in grande stile del 29 maggio scorso, i tecnici Iliad continuano a lavorare per risolvere alcuni dei primi intoppi sorti dall’avvio dell’attività. L’offerta Iliad, con minuti e SMS illimitati e 30 gigabyte di Internet a 5,99 euro al mese, ha infatti attirato le attenzioni di moltissimi utenti italiani, che hanno richiesto SIM Iliad da Internet, dalle SIM box o da uno dei negozi fisici Iliad.

Questo ha finito con l’ingolfare la macchina organizzativa e strutturale della compagnia telefonica d’origine francese, con inevitabili conseguenze per i primi abbonati. Mentre alcuni lamentano ritardi nella consegna delle SIM, altri hanno avuto problemi con la navigazione Internet. In particolare, alcuni siti risultano irraggiungibili mentre si naviga sotto connessione dati dell’operatore francese. Il problema è legato al geoblocking, ossia la pratica di bloccare l’accesso a contenuti multimediali a seconda del Paese di residenza dell’utente.

Come funziona il geoblocking? Semplice: il fornitore dei servizi multimediali (come Netflix, YouTube, RaiPlay SkyGo o Premium Play) “legge” l’indirizzo IP dell’internauta che vuole vedere un video o ascoltare musica in streaming e stabilisce se può accedere al catalogo o meno. Alcuni utenti Iliad risultano avere un indirizzo IP francese e, quindi, non possono vedere SkyGo o alcune serie TV  Netflix.

Come verificare se si è soggetti al geoblocking

Se siete tra le decine di migliaia di utenti che hanno già sottoscritto l’offerta Iliad (numeri ufficiali, al momento, non sono stati rilasciati) e volete togliervi qualunque dubbio se siete o meno vittima del geoblocking potete effettuare un semplice test. Collegatevi con il vostro smartphone (o in tethering) a uno dei siti prima elencati (come ad esempio RaiPlay) e attendete il caricamento del sito. Se tutto fila liscio, non siete bloccati dal geoblocking; se visualizzate qualche messaggio di errore (in particolare, errore server) allora è probabile che la vostra cheda SIM abbia IP francese e non potete accedere ai contenuti licenziati in Italia.

Non dovete comunque proeccuparvi. La compagnia telefonica francese ha fatto sapere che i suoi tecnici sono già al lavoro per risolvere la questione e nel giro di qualche giorno al massimo non sentirete più parlare di geoblocking Iliad.

 

Contenuti sponsorizzati