Libero
qualcomm snapdragon 8 gen 1 Fonte foto: Qualcomm
TECH NEWS

Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1: il chip dei top di gamma 2022

Qualcomm ha ufficializzato il suo nuovo chip per gli smartphone top di gamma 2022: sulla carta è potentissimo, ma la concorrenza è molto agguerrita

Come previsto già da alcuni giorni, Qualcomm ha ufficializzato il suo nuovo chip per gli smartphone top di gamma del 2022: si chiama Snapdragon 8 Gen 1, nuovo nome che va a sostituire Snapdragon 898. O 895, se preferite: si è discusso a lungo su come si sarebbe chiamato il chip 2022 e, alla fine, Qualcomm ha beffato tutti.

Nome a parte, che comunque è stato scelto per indicare chiaramente una nuova generazione di processori per smartphone e tablet, Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 è esattamente il chip “estremo" che tutti si aspettavano e si candida, a buon titolo, a competere non solo con il già annunciato (ma non ancora presentato) MediaTek Dimensity 9000, Google Tensor e con Samsung Exynos 2200 (del quale si sono perse le tracce), ma persino con il chip degli iPhone e iPad, cioè Apple A15 Bionic. Un confronto, quest’ultimo, che in realtà ha poco senso perché è come paragonare mele e pere: sono due ecosistemi diversi. Qualcomm definisce lo Snapdragon 8 Gen 1 come “la piattaforma mobile più avanzata al mondo" e “lo standard per la nuova generazione di dispositivi mobili flagship“. Se ciò sarà vero, lo dirà solo il tempo ma è già certo che sulla carta il nuovo chip di Qualcomm promette meraviglie. Ma riuscirà a non scaldare come una stufa?

Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1: caratteristiche tecniche

Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 è un SoC (System on Chip: tutta l’elettronica in un solo chip) dotato di una CPU con struttura interna per molti versi tradizionali e per altri versi innovativi. E’ infatti dotato della classica architettura ARM con impostazione “big-LITTLE“: ci sono alcuni core “big" ad alte prestazioni e ad alto consumo, ma anche altri core “LITTLE" ad alta efficienza e basse prestazioni. In base al carico di lavoro, vengono usati maggiormente i primi o i secondi.

Nello specifico, Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 ha 8 core in totale, 4 dei quali “big" e 4 invece “LITTLE“. I 4 core ad alte prestazioni sono 1 core Cortex X2 e 3 core Cortex A710 ed entrambi i tipi di core si basano sulla nuova architettura ARM V9 presentata a fine maggio 2021. I 4 core ad alta efficienza sono invece tutti di tipo Cortex A510, anch’essi di nuova generazione.

Per quanto riguarda la grafica, invece, Snapdragon 8 Gen 1 è dotato di una nuova GPU Adreno che promette un aumento medio delle performance pari al 30%, a fronte di un calo dei consumi del 25%.

Nuovo anche il processore Hexagon, dedicato agli algoritmi di intelligenza artificiale: Qualcomm promette un raddoppio delle prestazioni rispetto al precedente motore AI integrato nell’attuale Snapdragon 888 (il chip di punta del 2021).

Il nuovo modem integrato in Snapdragon 8 Gen 1, poi, promette una velocità in 5G fino a 10 Gigabit al secondo in download e 3,6 Gbps su rete WiFi 6E.

Infine, su 8 Gen 1 cambia anche l’Image Signal Processor (ISP), cioè il processore che si occupa di elaborare i dati provenienti dalle fotocamere. Qualcomm dichiara che il nuovo ISP potrà processare 4.000 volte più informazioni per le foto e i video in HDR.

Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1: cosa può fare

Ciò che sarà possibile fare con i nuovi smartphone top di gamma 2022 dotati di Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1, ovviamente, dipenderà molto anche dalle scelte dei singoli produttori. Quindi tutto ciò che leggerete di seguito va inteso come possibilità massima, non come funzione standard.

Per quanto riguarda la potenza bruta di CPU e GPU, chiaramente, tutto dipenderà dalle applicazioni che riusciranno a sfruttarla e, altrettanto chiaramente, saranno soprattutto i videogame. Nei prossimi giorni leggeremo di risultati incredibili con i benchmark, ma l’esperienza insegna che tra i benchmark e l’esperienza d’uso reale ci può essere un abisso.

Grazie al nuovo ISP di Snapdragon 8 Gen 1, però, potremo registrare video in 8K con l’HDR attivo. Potremo avere anche l’effetto Bokeh (soggetto a fuoco, sfondo fuori fuoco) nei video e non solo nelle foto e, curiosità, potremo scattare foto panoramiche fino a 140 gradi di ampiezza senza muovere il cellulare.

Con il nuovo motore per l’AI, invece, gli smartphone con Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 potranno analizzare in tempo reale la nostra voce e diagnosticare l’eventuale insorgenza di un attacco di asma o la depressione.

Sempre grazie all’AI sarà possibile trasformare dei normali video in video in slow motion: sarà il processore a calcolare i frame mancanti. Ancora grazie all’AI sarà possibile porre delle domande con la voce e ottenere delle risposte, provenienti da un file e non da Internet.

Infine, grazie alla tecnologia Secure Boot integrata in Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1 sarà possibile creare NFT e certificarne automaticamente l’autenticità.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963