Libero
ANDROID

Realme 9 4G o realme 9 5G: il rebus dalla difficile soluzione

Sono arrivati da poco sul mercato realme 9 4G e realme 9 5G, due smartphone molto simili, tra cui è difficilissimo scegliere, per le schede tecniche che definiremmo "ingarbugliate"

 Luca Viscardi  Divulgatore e blogger di tecnologia

Conduttore radiofonico, blogger e scrittore. Da anni impegnato nella divulgazione della cultura digitale, è fondatore e Chief editor di MisterGadget.Tech

Vi parliamo spesso di realme e dei suoi smartphone, per molteplici ragioni: da un lato questo è uno dei marchi che cresce più velocemente nel mercato della tecnologia, dall’altro i suoi smartphone rappresentano oggi il miglior equilibrio tra prezzo e qualità che si possa trovare.

La proposta molto accattivante e incredibilmente efficace del marchio realme si rinnova con gli smartphone della famiglia realme 9: sono cellulari che si posizionano sotto i 300 €, con schede tecniche abbastanza interessanti, ma difficili da interpretare nel momento in cui bisogna scegliere quale modello acquistare.

L’intreccio dei modelli difficile da comprendere

Quello di cui vi raccontiamo oggi è un trend che sta conquistando moltissimi marchi in arrivo dalla Cina, la cui abitudine ormai è presentare famiglie di prodotti incredibilmente numerose, con modelli che anche gli esperti di tecnologia faticano a riconoscere tra loro. Xiaomi, per fare un esempio, ha lanciato la famiglia redmi note 11, che si compone di un numero vastissimo di versioni, con differenze minimali, che a volte risulta addirittura difficile da raccontare.

Le aziende vi diranno che tutti questi modelli sono costruiti perché ciascuno possa trovare il prodotto adatto alle proprie esigenze, la verità è che il modello produttivo cinese si basa sul funzionamento ininterrotto delle fabbriche, con l’obiettivo di posizionare un cellulare per ogni minimo segmento di prezzo: il problema è che questo tipo di approccio genera moltissima confusione, rendendo difficile per l’utente capire che cosa sta comprando.

Realme 9 4G la cover posteriore

Le differenze tra realme 9 e realme 9 5G

Abbiamo citato il caso redmi note 11, di cui esistono ben 5 varianti, che presto potrebbero aumentare di numero perché ci sarebbero almeno due ulteriori versioni pronte al lancio nelle prossime settimane; non è da meno OPPO, che offre molteplici modelli pressoché identici, che a loro volto sono simili a quelli proposti da realme. Insomma, orientarsi nel mercato degli smartphone della fascia medio bassa è davvero complicato, perché risulta difficile comprendere fino in fondo quali siano le differenze tra i diversi smartphone proposti, vale anche per la famiglia realme 9, di cui esistono ben 5 versioni.

Noi oggi ci concentriamo sui due cellulari che stanno al centro della gamma, quelli con il prezzo più appetibile e le caratteristiche mediamente più competitive: parliamo di realme 9 e realme 9 5G. A prima vista sembrerebbe naturale classificare come migliore il modello come la compatibilità con le nuove reti 5G, nella realtà non è così semplice perché esiste un complesso intreccio tra i due modelli che rende di fatto quasi impossibile stabilire quale sia più conveniente dei due.

realme 9

realme 9


realme 9 5G

realme 9 5G

Il modello 5G, infatti,  ha un display più grande, ma costruito con uno standard meno prestigioso: è uno schermo IPS LCD, mentre la versione 4G ha uno pannello AMOLED. Ma qui arriva l’ulteriore intreccio: realme 9 5G ha un refresh rate da 120 hz, contro i 90 hz del modello 4G. Quale dei due schermi è migliore? Impossibile stabilirlo, perché il modello 4G ha un picco di luminosità da 1000 nits, contro i 600 del 5G.

Se questo parametro non è sufficiente per stabilire quale dei due smartphone sia più interessante da comprare, possiamo provare a classificarli guardando al processore, la scheda grafica e la memoria. In realtà, anche con questi parametri è veramente complesso riuscire a capire quale dei due possa offrire performance migliori, perché entrambi hanno un processore a 6 nm, anche se in realtà la variante 5G ha un motore di costruzione più recente e quindi più efficiente.

Se poi guardiamo alla fotocamera, il modello 4G ha un sensore da 108 megapixel, mentre il modello 5G si ferma a 50 megapixel: lo smartphone teoricamente meno interessante offre tre fotocamere, con l’aggiunta di un grandangolo, il modello che dovrebbe essere migliore allo stesso numero di fotocamere, ma non ha un grandangolo.

Quando si arriva alla batteria, sia la certezza di dover chiedere una pastiglia per il mal di testa, perché la capacità e identiche (5000 mAh), ma il modello teoricamente meno prestigioso offre la ricarica veloce da 33 watt, che invece non è disponibile sul modello 5G.

Realme 9 4G schermoFonte foto: MisterGadget.Tech

Come trovare il miglior smartphone sotto i 300 euro

Il cuore del mercato, il segmento dove si genera il maggior numero di acquisti, rimane quello tra i 200 e i 300 €: curiosamente è la fascia di prezzo in cui è più difficile per gli utenti orientarsi, perché i modelli sono tantissimi e spesso hanno differenze davvero minimali. Nelle prossime settimane ci occuperemo della selezione dei migliori smartphone sotto i 300 euro e sicuramente troveremo anche qualche modello di realme: l’auspicio è quello di un mercato che si stabilizzi, riducendo drasticamente il numero di modelli, a favore della qualità dei prodotti distribuiti.

Il rischio attuale è che in mezzo a 200 modelli, tutti più o meno simili, non esista un cellulare davvero completo a cui affidarsi: bisogna fare attenzione, però, perché le aziende che hanno pasticciato in questo segmento di mercato, hanno pagato duramente gli errori fatti. Tra tutti, potremmo citare il caso di LG, che ha poi lasciato il mondo degli smartphone, che ha prodotto molteplici dispositivi della famiglia K e L, giudicati negativamente dagli utenti, che hanno voltato le spalle al marchio.

realme 9

realme 9


realme 9 5G

realme 9 5G

I produttori che oggi scoppiano di salute e stanno inondando il mercato con decine di modelli dovrebbero tenere conto delle reazioni del mercato, che possono essere repentine e irreparabili: meno modelli, più chiarezza e più qualità dovrebbero essere i principi guida per le nuove produzioni, perché in questa giungla di offerte c’è il pericolo di non riuscire ad individuare cosa c’è di davvero buono. Chiudiamo il nostro appuntamento settimanale con una considerazione: Samsung, che realizza modelli con il contagocce, mantiene il suo primato globale e lo consolida. Non si dovrebbe imparare dai primi della classe?

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963