ANDROID

Samsung Galaxy Note 10 rivoluzionario: non avrà tasti

Anche se il lancio è previsto per la seconda metà del 2019, iniziano ad arrivare le prime indiscrezioni sul Galaxy Note 10. Ecco come sarà

27 Marzo 2019 - Dopo la presentazione del Galaxy S10 (già sul mercato) e del Galaxy Fold pieghevole (in vendita da aprile), Samsung si prepara a completare la propria line up con il lancio del Galaxy S10 5G (ormai prossimo) e del Galaxy Note 10 (previsto per la seconda metà del 2019).

Il primo sarà una versione ancor più ricca dell’S10+, con connessione 5G, schermo più grande, più fotocamere (quattro posteriori) e una batteria di capienza superiore. Il secondo sarà un altro smartphone flagship di cui al momento non si sa quasi nulla, se non le immancabili indiscrezioni. Tuttavia, partendo dall’attuale gamma S10 e dai recenti annunci di Samsung, c’è già qualche analista che ipotizza le caratteristiche tecniche del Note 10 e persino qualche designer che azzarda un rendering del design di questo nuovo dispositivo Samsung.

Specifiche Galaxy Note 10

Tra le caratteristiche tecniche ipotizzate dagli analisti c’è uno schermo ancora più grande dei 6,4 pollici dell’S10+, con tecnologia Dynamic AMOLED e notch con fotocamera dual-lens, tripla o quadrupla fotocamera al posteriore. Insomma, una versione “aggiornata” del dispositivo lanciato a fine febbraio. Tra i rendering invece c’è quello che vi mostriamo e che proviene dal designer mauriziano Muhsin M. Belaal Auckburaully.

Nulla di ufficiale, sia chiaro, ma il design immaginato dal giovane designer non è affatto male: un dispositivo “tutto schermo, senza tasti e con la S Pen che scompare nella scocca del Note 10. Muhsin immagina anche quattro fotocamere posteriori e una fotocamera anteriore pop up integrata nella S Pen, che si può utilizzare anche al di fuori dello smartphone tramite il Bluetooth. Il pennino, contenente la fotocamera, si sfila dalla parte inferiore del Note 10. Infine, il dispositivo è dotato di ricarica wireless. Un design del genere, senza tasti fisici di alcun tipo, prevederebbe uno sblocco tramite sensore integrato nello schermo: o un sensore di impronte digitali o uno sblocco con il viso.

Un Galaxy Note disegnato in questo modo non sarebbe il primo smartphone completamente senza tasti: già il Meizu Zero, lanciato in crowdfunding su Indiegogo al prezzo non proprio popolare di 1.552 euro, ha un design completamente senza tasti. In questo caso lo sblocco avviene con il sensore di impronte digitali.