spusu Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

Spusu Mobile, ecco quando arriva il nuovo operatore lowcost

Spusu è un nuovo operatore virtuale lowcost che debutterà sul mercato italiano dal 15 giugno 2020: ecco le offerte e la qualità del segnale

Abbiamo una data per il debutto sul mercato italiano di Spusu, il nuovo operatore mobile virtuale pronto a sfidare le altre compagnie puntando su tariffe lowcost e un’ottima assistenza clienti. Secondo le ultime indiscrezioni raccolte dai colleghi di mondomobileweb, Spusu inizierà la sua avventura in Italia lunedì 15 giugno 2020. Oramai è tutto pronto per l’arrivo del nuovo operatore che sta lavorando a questo momento da molti mesi e che è stato costretto a rimandare il lancio (previsto per il mese di marzo) a causa dello scoppio della pandemia.

L’operatore austriaco ha utilizzato questi mesi di lockdown per preparare al meglio il debutto e per istruire tutti i dipendenti che andranno a far parte del servizio clienti. Proprio il customer care sarà uno dei punti di forza del nuovo operatore telefonico, che già in Austria ha ricevuto il gradimento dei propri clienti per il servizio (in Italia è già disponibile un numero telefonico dove ascoltare una voce registrata che annuncia l’arrivo della nuova compagnia).

Dall’azienda austriaca ancora non arrivano conferme sul debutto per il 15 giugno, ma l’apertura della pagina Facebook e Instagram e la pubblicazione dei primi post che annunciano un arrivo imminente, non fanno altro che validare questa ipotesi. Inoltre, sul Google Play Store è stata pubblicata anche l’applicazione di Spusu che permetterà di controllare il traffico residuo e i contatori dei minuti e dei dati. Meno di una settimana e Spusu sarà un nuovo operatore virtuale italiano.

Le offerte di Spusu

La prossima sarà una settimana importante per il mercato della telefonia italiano. Infatti, per il 16 giugno è previsto il debutto di Sky come operatore di rete fissa, mentre il 15 giugno ci sarà la presentazione di Spusu, compagnia telefonica mobile lowcost. L’obiettivo del nuovo operatore mobile è conquistare il cuore degli utenti e ripetere l’exploit di Iliad, che in due anni ha rivoluzionato il settore puntando su tariffe lowcost e prezzi chiari.

Strategia che vuole seguire anche Spusu: per il momento non si conoscono le offerte della nuova compagnia, ma le indiscrezioni parlano di poche tariffe, convenienti e senza costi nascosti. Una prima tariffa potrebbe essere stata anticipata dagli screenshot che accompagnano l’app di Spusu sul Google Play Store. In una delle immagini, infatti, sono presenti i contatori di un’offerta: 500 minuti, 100 SMS e 7GB. Il prezzo, però. non è specificato.

Oltre alle offerte lowcost, l’altra caratteristica che contraddistinguerà Spusu in Italia sarà l’assistenza clienti. Questi mesi di lockdown sono stati utilizzati per preparare al meglio i dipendenti e per offrire un servizio di qualità. Oltre all’assistenza telefonica, potrebbe essere lanciato anche un numero su WhatsApp.

Spusu, la rete e la qualità del segnale

Capitolo rete. Spusu è un operatore virtuale (come ad esempio Kena Mobile, Ho.Mobile o Very Mobile) e si appoggerà sulla rete WindTre, ma ha sviluppato anche tecnologie interne per assicurare la massima qualità del segnale. L’obiettivo è offrire la massima qualità sia in upload sia in download.

Quando arriva Spusu Mobile

Il debutto e la presentazione ufficiale sono attesi per il 15 giugno 2020. La rete sarà attiva dal giorno stesso.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963