netflix videogiochi Fonte foto: Netflix
VIDEOGIOCHI

Su Netflix arrivano i videogiochi: il primo è quello di Stranger Things

Tra il dire e il fare c'è di mezzo appena un mese: i videogiochi su Netflix sono già arrivati, anche se sono molto diversi da quello che tutti si aspettavano

Dopo poco più di un mese dalle prime indiscrezioni che volevano Netflix indaffarata a creare una sezione di videogiochi da affiancare al suo sterminato catalogo di film e serie TV, affidata ad un ex dirigente di Electronic Arts e Facebook (Mike Verdu), ora i videogames su Netflix sono già arrivati veramente. Ma sono molto diversi da quello che tutti inizialmente pensavano.

I primi due videogame disponibili su Netflix sono Stranger Things: 1984 e Stranger Things 3, entrambi spin off della nota serie TV di grande successo tra gli adolescenti. Ma è inutile che aprite l’app di Netflix sulla vostra Smart TV, perché non li troverete: sono stati lanciati in forma sperimentale solo in Polonia. Ma la notizia, che interessa a tutti e non solo ai polacchi, è che sì, è vero: su Netflix sono arrivati i videogiochi e molto probabilmente sono qui per restare. Vista l’agguerrita concorrenza di Amazon Prime Video e Disney+, d’altronde, a Netflix non basta più un ottimo catalogo per restare leader del mercato dello streaming: deve offrire qualcosa in più degli altri. Ecco come ha intenzione di farlo.

Videogiochi su Netflix: come funziona

Entrambi i videogiochi di Stranger Things su Netflix sono gratuiti e accessibili direttamente dall’app della piattaforma, dove vengono proposti da qualche ora tra i contenuti in evidenza suggeriti all’utente. In realtà, però, si tratta di due titoli già sviluppati per Android e già pubblicati sul Play Store: dall’app di Netflix, infatti, si viene reindirizzati al Play Store per installare i due videogame.

Dove sta la novità, quindi? In effetti sono in molti a chiederselo e Netflix lo sa, quindi mette già le mani avanti e avverte che si tratta di un primissimo test: “Siamo ancora ai primissimi giorni e abbiamo molto lavoro da fare nei prossimi mesi, ma questo è il primo passo“.

Videogiochi su Netflix: il futuro

La cosa più probabile, al momento, è che Netflix stia testando il reale interesse dei suoi utenti nei confronti dei videogiochi. Per farlo ha preferito non mettere in piedi da zero una nuova sezione, ma limitarsi ad un link alla piattaforma di Google.

Molto interessante, ed intelligente, il fatto che Netflix abbia scelto due titoli legati a Stranger Things che è una serie dedicata agli adolescenti, che saranno anche il target di una eventuale futura sezione videogames più strutturata all’interno dell’app.

Altrettanto interessante, infine, il fatto che questo primo test riguardi videogame per Android, cosa che conferma ancora una volta il target adolescenziale al quale punta Netflix.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963