Libero
APP

WhatsApp: come cambia l’app con la novità annunciata da Zuckerberg

L'ultima novità introdotta da WhatsApp potrebbe cambiare il modo in cui molti utenti, sempre più attenti alla privacy, usano l'app di chat più famosa al mondo

Raramente Mark Zuckerberg, il capo del gruppo Facebook (oggi Meta), interviene in pubblico per annunciare una novità che riguarda WhatsApp. Questa volta, però, lo ha fatto e con tanto di screenshot di una sua chat con la moglie Priscilla Chan, segno che si tratta di una novità che, potenzialmente, può cambiare il modo in cui usiamo le chat di WhatsApp.

Tale novità, infatti, ha a che fare con i cosiddetti "messaggi effimeri", cioè quelli che spariscono dopo lo scadere di un timer. Arrivati in Italia a metà novembre dell’anno scorso, i "messaggi che si autodistruggono" vengono intesi da Facebook come una misura che salva la privacy degli utenti: se un nostro messaggio non lascia traccia, è più difficile (ma non impossibile, come vi spiegheremo tra un po’) che venga usato in futuro "contro di noi". Ancor di più ciò vale per foto e video, per i quali WhatsApp ha introdotto altre misure specifiche ad agosto 2021. La novità appena annunciata da Zuckerberg, in realtà, è duplice. Ecco di cosa si tratta.

WhatsApp: messaggi effimeri di default

"Non tutti i messaggi devono restare per sempre", così Zuckerberg ha annunciato su Facebook l’arrivo della prima novità su WhatsApp: è ora possibile impostare le nuove chat affinché tutti i messaggi che inviamo al loro interno siano effimeri. Fino a ieri era necessario impostare questa modalità di conversazione per ogni singola chat, o per ogni singolo messaggio se volevamo utilizzare la funzione "visualizza una volta".

Ora, invece, è possibile aprire l’app di WhatsApp e impostare i messaggi effimeri di default andando su Account > Privacy > Timer predefinito messaggi. Non tutti hanno ancora questa opzione nell’app di WhatsApp: è in fase di rilascio globale e potrebbe passare ancora qualche ora, o qualche giorno, prima di riceverla.

WhatsApp: i nuovi timer per i messaggi

Ma c’è un’altra novità: mentre prima era possibile impostare solo un timer da 7 giorni, ora le scelte possibili per la scadenza dei messaggi effimeri sono tre:

  • 24 ore
  • 7 giorni
  • 90 giorni

Messaggi effimeri WhatsApp: privacy al sicuro?

Queste due novità porteranno, molto probabilmente, più utenti WhatsApp ad usare i messaggi effimeri. Sono molte, infatti, le persone che preferiscono non lasciare traccia delle proprie conversazioni, specialmente se si tratta di chat con persone di cui non si fidano al 100%.

Tuttavia, anche con questa novità appena introdotta, i limiti dei messaggi effimeri restano tutti. Ad esempio è ancora possibile fare lo screenshot di una chat contenente messaggi effimeri prima che essi spariscano (cosa, tra l’altro, fatta dallo stesso Zuckerberg). La stessa cosa, con un po’ di abilità, si può fare anche per foto e video che spariscono dopo essere stati visualizzati.

Inoltre, il testo di un messaggio effimero rimane ancora visibile se tale messaggio viene inoltrato ad un’altra chat, oppure se viene selezionato e incluso in una risposta.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963