Un utente naviga sull'app di WhatsApp Fonte foto: Shutterstock
TECH NEWS

WhatsApp, su iPhone arrivano Ranking e codice QR

WhatsApp per iPhone potrebbe presto aggiornarsi con funzionalità che facilitano l'aggiunta di nuovi contatti e che metteranno ordine nelle conversazioni

14 Novembre 2018 - Novità in arrivo per WhatsApp su iPhone e, probabilmente, a breve anche su Android: al servizio di messaggistica istantanea potrebbero essere presto aggiunte le funzioni di aggiunta e condivisione veloce dei contatti della propria rubrica, anche tramite QR Code, e un nuovo algoritmo di ranking dei nostri contatti.

Per quanto riguarda l’aggiunta veloce di un contatto si tratta principalmente di una nuova interfaccia utente ridisegnata, con pochi e semplici passaggi. Questa nuova UI, non ancora disponibile né per IOS né per Android ma in arrivo su entrambi, è molto più facile da usare della precedente: si può scegliere la Nazione in cui vive l’utente titolare del numero da condividere e WhatsApp inserisce automaticamente il prefisso internazionale. Fatto questo, appena iniziamo a scrivere il numero, WhatsApp stesso in tempo reale ci fa vedere se quel numero corrisponde ad un profilo e un account già attivo su WhatsApp. Aggiungere un contatto WhatsApp, in questo modo, è un gioco da ragazzi e richiede pochi secondi.

Come condividere contatto su WhatsApp con QR Code

La condivisione tramite QR Code è al momento in fase di test ma è stata già vista su alcuni dispositivi IOS, ma non su Android. Per aggiungere un nuovo contatto su WhatsApp tramite QR Code (lo stesso sistema utilizzato per sincronizzare WhatsApp Web, tanto per ricordarlo) basta avvicinare la fotocamera al codice grafico per ottenere in pochi secondi tutte le informazioni del contatto, che vengono automaticamente inserite in rubrica. L’utente che vuole condividere i suoi dati tramite codice QR deve generarlo tramite l’applicazione e, successivamente, può scegliere di revocarlo infinite volte. Questo è molto importante per la privacy perché quando si genera un codice nuovo immediatamente il vecchio scade e diventa inutilizzabile. Così non si possono condividere contatti privati tramite codici che, per esempio, sono stati fotografati senza permesso tramite un banale screenshot. Chi invece usa WhatsApp per lavoro e non ha esigenze particolari di privacy può anche rendere pubblico il suo QR Code e, perché no, persino postarlo su internet. Una funzionalità simile è recentemente comparsa anche su Instagram, che l’aveva “scopiazzata” da Snapchat.

Con quali contatti chattiamo di più su WhatsApp

Infine, in questi giorni è arrivata anche un’altra novità su WhatsApp: il ranking dei contatti in rubrica. Questa funzione è attualmente disponibile su IOS in versione beta ma non ancora su Android. Sia i contatti che le chat di WhatsApp potranno essere ordinati in base ad un algoritmo che tiene in considerazione vari fattori come la frequenza con cui scambiamo messaggi, la presenza o meno di contenuti multimediali nei messaggi, le chiamate vocali, la quantità di chat diverse in cui quel contatto è inserito etc etc… Calcolati tutti questi fattori ogni contatto riceverà un punteggio e i contatti con i punteggi più alti verranno mostrati per primi nella rubrica di WhatsApp. Questa funzionalità influisce anche su come vengono visualizzati i messaggi tra le notifiche sul nostro smartphone: se c’è un messaggio non letto da un contatto con un punteggio molto alto, anche la se tale messaggio è vecchio di diverse ore, resterà in alto e ben visibile finché non lo leggeremo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963