Xiaomi MI 11 Ultra fotocamera Fonte foto: MisterGadget.Tech
ANDROID

Xiaomi Mi 12: una buona e una cattiva notizia

Lo Xiaomi Mi 12 avrà il duro compito di confermare quanto di buono visto su Xiaomi Mi 11 e, possibilmente, di arrivare anche prima sul mercato.

Dopo il successo e le ottime recensioni ricevute dalla serie Xiaomi Mi 11, è già il momento di guardare al modello dell’anno prossimo: Xiaomi Mi 12. Sarà un modello molto importante, perché con l’attuale Mi 11 Xiaomi (in foto la versione Ultra) è riuscita a toccare il tetto del mondo Android, scavalcando per vendite persino Samsung in alcuni trimestri, e al Mi 12 spetta il compito di confermare questo successo.

Ci proverà seguendo la stessa strada percorsa da Xiaomi Mi 11: hardware e qualità costruttiva da vero top di gamma, ma a prezzi più contenuti rispetto alla concorrenza. Non si tratterà di uno smartphone economico, certamente, ma di un device con un ottimo rapporto prezzo/prestazioni. I tempi di lancio e di effettiva disponibilità sul mercato saranno fondamentali, perché Mi 12 dovrà essere il primo dispositivo dotato del nuovo SoC di Qualcomm, esattamente come il Mi 11 è stato il primo con Qualcomm Snapdragon 888. La buona notizia e che, secondo gli ultimi rumor provenienti dalla Cina, Xiaomi riuscirà a presentare prestissimo il Mi 12 con Snapdragon 898 (o 895, ancora non è chiaro come si chiamerà il successore di Snapdragon 888). La brutta notizia è che forse non riuscirà anche a dotarlo dell’interfaccia Android personalizzata MIUI 13. Ecco cosa ci possiamo aspettare, ascoltando le voci provenienti dall’estremo oriente.

Xiaomi Mi 12 arriva a novembre

Già con il lancio, purtroppo al momento solo in Cina, del nuovo Mi Mix 4 Xiaomi ha mostrato a tutti come riesce a coniugare l’innovazione tecnologica con una piattaforma hardware standard e consolidata. Dal Mi 12, quindi, ci si aspetta moltissimo in termini di potenza, schermo, fotocamere e durata delle batterie.

Xiaomi Mi 11 è arrivato a fine dicembre 2020, Xiaomi Mi 12 potrebbe arrivare già a novembre 2021 (e non a dicembre, come inizialmente previsto) perché quest’anno i ritardi dovuti alla pandemia saranno inferiori rispetto all’anno scorso. Per quanto riguarda la priorità nella fornitura dei chip, poi, Xiaomi non dovrebbe avere ormai alcun problema: è sul podio dei maggiori costruttori di smartphone a livello globale, chi non vorrebbe restare suo fornitore?

Ecco, allora, che diventa credibile l’ipotesi del lancio anticipato e dello Snapdragon 898 a bordo del dispositivo. Ricordiamo che lo Snapdragon 898 sarà decisametne più potente ed efficiente rispetto all’attuale 888. Mentre l’888 ha 1 core ultra large ARM X1 a 2,85 GHz, tre core large ARM A78 a 2,42 e quattro core small ARM A55 a 1,7 GHz, infatti, il nuovo Snapdragon 898 dovrebbe avere 1 core ultra large ARM X2 a 3,09 GHz e i restanti core senza differenze rispetto al passato, ma sarà prodotto a 4 nm invece di 5 nm e, di conseguenza, consumerà di meno.

Xiaomi Mi 12 con la MIUI 13?

La brutta notizia per i fan di Xiaomi, invece, è che forse il Mi 12 arriverà sul mercato troppo presto per avere la nuova MIUI 13 e ci si dovrà accontentare della MIUI 12.5.

Lei Jun, fondatore e CEO di Xiaomi, ha ripetuto più volte che MIUI 13 arriverà a fine 2021 e, di conseguenza, non è affatto scontato che Mi 12 e MIUI 13 arriveranno insieme. Resta scontato, invece, che il Mi 12 sarà il primo smartphone di Xiaomi ad essere aggiornato alla MIUI 13 non appena la nuova interfaccia sarà disponibile in versione standard.

TAG:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963