l'icona di un lucchetto e di una nuvola Fonte foto: Shutterstock
HOW TO

Come scaricare i dati del tuo account Apple

Apple per adeguarsi al GDPR europeo consente su uno specifico portale online di recuperare una copia dei nostri dati in suo possesso, ecco come riuscirci

Dall’ingresso in vigore del nuovo Regolamento europeo sulla protezione dei dati, meglio conosciuto con il suo acronimo Gdpr, i vari giganti del web, da Google a Facebook, sono stati obbligati a fornire agli utenti una copia dei loro dati che nel tempo i vari servizi in Rete hanno raccolto su di loro.

Se siamo dei cittadini dell’Unione Europea, dunque, possiamo richiedere e ricevere in qualsiasi momento la copia dei nostri dati presenti sui server delle varie aziende web tramite un semplice form. Una misura disponibile da tempo su Google, Twitter e Facebook e recentemente introdotta anche da Instagram e WhatsApp. Per non essere da meno, anche Apple ha fornito ai suoi utenti una piattaforma, ottemperante ai dettami del GDPR, dalla quale poter scaricare i dati personali presenti nei vari servizi web della mela morsicata (iCloud, iTunes, App Store e simili). A questo punto molti di voi che hanno un iPhone, un Mac o un iPad si staranno chiedendo come si fa a prelevare le nostre informazioni in mano ad Apple. In realtà è molto semplice perché Cupertino ha allestito una piattaforma apposita online dove possiamo collegarci con il nostro account Apple e richiedere la copia dei dati in loro possesso. Ecco come riuscirci in pochi semplici passaggi.

Come recuperare i nostri dati dall’account Apple

Per prima cosa dobbiamo collegarci al portale www.privacy.apple.com, accedere con le credenziali del nostro Apple ID (l’account che utilizziamo per entrare in iCloud o per acquistare app nell’App Store) e attendere che si carichi l’interfaccia. Una volta dentro il sito avremo a disposizione quattro opzioni: Ottieni una copia dei dati, Correggi i dati, Disattiva l’account ed Elimina l’account. A noi fondamentalmente in questo caso interessa solo la prima, e quindi clicchiamoci sopra e poi sulla voce Inizia. Il primo passaggio è decidere quali informazioni prelevare. Vedremo infatti una copia di tutti i dati inseriti nel tempo sull’account di Apple, come indirizzo, metodi di pagamento, casella di posta e così via. Se vogliamo recuperare tutti i dati inseriti nel corso del tempo sui vari device Apple ci basta cliccare sull’opzione Seleziona Tutto. Fatto questo scorriamo sulla pagina web fino alla fine e clicchiamo sul pulsante azzurro Continua in basso a destra. Prima di concludere l’operazione dovremo selezionare la grandezza massima del file dati che riceveremo. A meno che non abbiamo inserito davvero una quantità impressionante di dati, un limite di 2GB sarà più che sufficiente per recuperare tutte le nostre informazioni concesse ad Apple negli anni. Scelto il limite di grandezza del file clicchiamo sulla voce Completa Richiesta.

Fatto questo avremo recuperato i dati inseriti nel tempo sui nostri device di Cupertino. Attenzione però, non tutti i dati ma solo quelli salvati in locale. Esatto perché ci sono anche tutte le informazioni che negli anni abbiamo immagazzinato su iCloud. Possiamo recuperare anche questi dati? Certo. Torniamo alla pagina Ottieni una copia dei dati, e scorriamo fino a leggere la voce iCloud e clicchiamoci sopra. Si aprirà una nuova scheda con tutte le informazioni su di noi raccolte da Apple e salvate in cloud. Anche qui possiamo scegliere se recuperare i singoli dati oppure tutto cliccando sul solito pulsante Seleziona Tutto.

Una volta completata la richiesta di dati sia su iCloud che in locale riceveremo un’e-mail, sull’indirizzo di posta elettronica associato al nostro account Apple, che ci avvisa dell’avvenuta presa in carico del processo. Dopo poco tempo riceveremo una nuova e-mail da parte di Cupertino con un link sul quale possiamo cliccare per far partire il processo di download della copia dei nostri dati fornita nel tempo ad Apple.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963