huawei android Fonte foto: Shutterstock
ANDROID

Huawei, il nuovo sistema operativo sarà 60 volte più veloce di Android

Huawei sta per lanciare il suo nuovo sistema operativo. Si chiamerà Hongmeng e sarà 60 volte più veloce di Android

30 Maggio 2019 - Huawei è stata recentemente investita da una vera e propria bufera: Trump ha messo al bando gli accordi commerciali tra imprese degli Stati Uniti e il colosso cinese. Il primo effetto è stata la rottura di qualsiasi accordo commerciale con Google, con pesanti ripercussioni sul fronte mobile: i prossimi smartphone Huawei e Honor non potranno utilizzare la versione ufficiale di Android, né i servizi Google.

L’azienda si è trovata quindi in un vortice, al quale però ha deciso di reagire. Innanzitutto, ha fatto causa agli USA definendo il ban illegittimo, e contemporaneamente starebbe lavorando ad un sistema operativo 60 volte più veloce di Android. Infatti, fino ad ora tutti i dispositivi del marchio supportavano il sistema di Google, e senza esso risulterebbero piuttosto inutili e inusabili. La mossa della società cinese quindi è abbastanza comprensibile. Il sistema operativo dovrebbe essere lanciato in versione beta entro il mese di giugno.

Come sarà il sistema operativo Huawei?

Il sistema operativo Huawei si chiamerà Hongmeng e, secondo le indiscrezioni, sarà ben 60 volte più veloce di Android. Probabilmente verrà lanciato entro la fine di giugno 2019 in versione Beta. L’azienda ha svelato che la decisione non è stata presa nell’ultima settimana: i lavori sul sistema operativo proprietario durerebbero da 7 anni, e ora sono quasi giunti alla fine. Hongmeng è quindi il prodotto di un lungo periodo di sviluppo, ed è pensato anche per supportare app Android. Per raggiungere questo obiettivo, il CEO di Huawei ha avviato delle trattative con Aptoide, un store di app alternativo a quello di Google. Ma, secondo alcune voci, il sistema operativo cinese riuscirà ad eseguire anche le app iOS. Senza contare, che l’azienda si sarebbe impegnata per garantire un’ottima esperienza utente capace di competere con Apple e Google.

Purtroppo, non si conoscono ulteriori dettagli tecnici su Hongmeng, ma Huawei ne ha parlato a lungo durante alcune conferenze e molti pensano che sarà in grado di cambiare le dinamiche del mercato mobile, creando un terzo polo che si va ad affiancare a Google e Apple.

La contromossa di Google: tregua di 90 giorni

Il gigante di Mountain View, dopo aver annunciato la sospensione di Android su Huawei, ha fatto una sorta di dietro front. Seguendo la decisione presa dal Dipartimento per il Commercio statunitense, Google ha congelato la propria decisione per 90 giorni, ciò significa che i clienti Huawei continueranno a ricevere gli aggiornamenti di Android, e relative app per i prossimi 3 mesi.

Sicuramente l’annuncio del nuovo sistema Hongmeng non è passato inascoltato alle orecchie dei big del mercato. Se la notizia fosse vera, con l’entrata di un nuovo sistema operativo si potrebbe assistere ad una vera e propria guerra tra colossi del mercato. Huawei del resto non ha nulla da invidiare ad aziende del calibro di Google e Apple.