skype Fonte foto: Bernardo Ramonfaur / Shutterstock.com
TECH NEWS

Skype per Web: condivisione dello schermo anche su Chrome

Skype per web ti permette di condividere lo schermo durante una videochiamata se usi il browser Chrome. Ecco come fare

31 Maggio 2019 - Skype è uno dei servizi più riusciti di Microsoft, e la società continua ad aggiungere nuove funzionalità per offrire sempre il meglio ai suoi utenti. L’azienda di Redmond ha aggiunto una nuova funzione in Skype per il web, la versione browser dell’applicazione di messaggisitca: da ora è possibile condividere lo schermo da Chrome.

Per sfruttare questa funzione non sarà necessario scaricare alcun plug-in o software di terze parti. Microsoft ha comunicato di aver introdotto il supporto nativo alla condivisione dello schermo per chi usa il browser di Google. Questa notizia non dovrebbe stupire, soprattutto perché la nuova versione di Edge è basata su Chromium e quindi è normale che Microsoft voglia rendere i suoi servizi compatibili con la piattaforma sviluppata da Google. E anche se non c’è alcuna notizia ufficiale, è possibile che Skype per web verrà presto reso compatibile anche col nuovo browser di Microsoft, che attualmente è in fase di test.

Skype: come funzione la condivisione dello schermo

La condivisione dello schermo è una delle funzionalità più apprezzate dagli utenti Skype. Permette di mostrare il contenuto del display durante una videochiamata. Per esempio, si ricorre a questa opzione durante una formazione a distanza. In questo caso, si può condividere il display con il proprio pubblico e mostrare così le slide durante la spiegazione. Ma questo è solo uno dei tanti casi in cui la funzione può tornare utile.

Per condividere lo schermo, bisogna iniziare la conversazione su Skype e cliccare sul segno + o sui tre puntini di sospensione (dipende dalla versione del software) e andare sulla voce “Condividi gli schermi”. Si aprirà una finestra che permetterà di scegliere l’utente o gli utenti con cui avviare la condivisione.

Skype web su Chrome: in cosa consiste

La condivisione dello schermo è quindi davvero fondamentale. Microsoft si impegna per renderla il più universale possibile, cioè facile da utilizzare su dispositivi e piattaforme di diverso tipo. Per esempio, ad aprile la funzione è stata integrata anche nell’app mobile di Skype e quindi si può usare per condividere lo schermo dei dispositivi mobili.

Da qualche giorno, è stato annunciato l’arrivo anche su Chrome. Questa funzione per il momento è disponibile solo per chi usa la versione Preview. Si tratta ancora di una versione beta di Skype, ma la nuova funzione non sembra dare problemi e per il rilascio non si dovrà attendere ancora troppo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963