windows 10 Fonte foto: Friemann / Shutterstock.com
TECH NEWS

Windows 10: il problema nascosto dietro l'ultimo aggiornamento

L'ultimo aggiornamento rilasciato dalla casa di Redmond sembra creare più problemi di quanti ne risolva. Ecco cosa fare se dovessero manifestarsi

Nuovo update di Windows 10, nuovi problemi: come ormai siamo abbondantemente abituati, anche in occasione dell’ultimo aggiornamento di Windows si segnalano diversi problemi. In questo caso anche abbastanza gravi, perché dopo l’aggiornamento molti utenti lamentano l’apparizione di numerosi, inspiegabili, “BSOD“.

Cioè “Blue Screen of Death“, il nome affettuoso che è stato dato ormai da diversi anni alle schermate blu che il sistema operativo di Microsoft ci mostra quando va in crash. L’aggiornamento problematico, questa volta, è il KB4532695 che è stato rilasciato il 28 gennaio per risolvere i problemi in Esplora File a sua volta portati dal precedente aggiornamento. Come al solito, tra l’altro, nonostante le numerose segnalazioni Microsoft dichiara che “Non ci sono problemi noti relativi a questo aggiornamento“. Come comportarsi, quindi? Dipende caso per caso, perché questo errore è molto variabile.

I problemi dell’aggiornamento KB4532695 di Windows 10

Il problema meno grave portato dall’update KB4532695, ma che è già un sintomo che qualcosa non va, è un forte rallentamento nell’avvio del sistema operativo. Poi ci sono i BSOD, che nessuno riesce a collegare con un conflitto preciso: si ipotizza, al momento, che qualcosa nell’ultimo aggiornamento non vada d’accordo con i driver audio tanto è vero che, altro problema, alcuni utenti affermano di non sentire più l’audio provenire dagli speaker.

Altri utenti segnalano problemi di visualizzazione su un monitor esterno collegato ad un notebook. Nei casi più gravi, per fortuna pochi, dopo l’aggiornamento gli utenti non riescono nemmeno ad avviare il computer perché il pulsante di accensione sembra improvvisamente morto.

Come risolvere i problemi dell’update KB4532695 di Windows 10

Purtroppo, come già detto, Microsoft non ha ancora ammesso che l’update KB4532695 potrebbe creare grossi problemi a chi lo installa. Di conseguenza non ha fornito neanche informazioni su come risolvere tali problemi. Per questo motivo, il primo consiglio da seguire è quello di essere prudenti: non installare questo aggiornamento. Se lo si è già installato, e si riscontra almeno uno dei problemi citati, è probabilmente meglio disinstallare l’update: non vale la pena di ritrovarsi con un PC bloccato per un update che risolve problemi minori in Esplora File e poco altro.

Per rimuovere l’aggiornamento bisogna digitare “Visualizza cronologia degli aggiornamenti” nella casella di ricerca di Windows 10, per poi cliccare su “Disinstallare gli aggiornamenti” e cercare il KB4532695. Una volta trovato l’aggiornamento, basterà farci click destro sopra e scegliere “Disinstalla“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963