Scegliere uno smartphone per anziani
GUIDE ALL’ ACQUISTO

Smartphone per anziani: modelli migliori e caratteristiche

I migliori smartphone per anziani hanno uno schermo grande e luminoso, tastiera ben visibile e protetta quando non si usa il telefono e volume più alto.

Gli smartphone sono dispositivi piuttosto recenti, diventati negli ultimi anni uno strumento indispensabile per qualsiasi persona, un concentrato di tecnologia con funzionalità sempre più avanzate. Allo stesso tempo non tutti hanno dimestichezza con questi apparecchi, specialmente i meno giovani: per questo motivo è possibile trovare in commercio smartphone per anziani.

Si tratta di telefoni che presentano alcune caratteristiche particolari, tra cui una tastiera più grande, la funzione SOS per le chiamate d’emergenza, un volume elevato e la compatibilità con gli apparecchi acustici. Ecco quali sono i migliori modelli e come scegliere quello giusto.

Come scegliere uno smartphone per anziani: consigli utili

Per scegliere un telefono per anziani bisogna considerare alcuni aspetti, infatti a differenza dei più giovani, attratti dalla velocità di navigazione e dalle funzionalità più moderne, una persona di una certa età ha bisogno di una struttura semplificata. Innanzitutto i tasti devono essere abbastanza grandi e chiari, per evitare di confonderli tra di loro, con funzioni ridotte al minimo per trovare rapidamente ciò di cui si ha bisogno. Il display deve essere ben dimensionato, con uno schermo grande e illuminato a sufficienza.

È importante che sia presente il tasto SOS, che consente di chiamare in caso di malore o emergenza un contatto della rubrica, impostando una serie di numeri che lo smartphone contatterà automaticamente in maniera progressiva. Alcuni modelli prevedono anche l’invio di SMS, per usufruire di una maggiore sicurezza in caso di necessità dell’anziano. La struttura deve essere robusta, non eccessivamente piccola, con funzionalità di blocco dei tasti oppure un meccanismo di chiusura a conchiglia, per non premere i pulsanti senza volerlo quando non si usa il dispositivo.

In uno smartphone per anziani il volume deve essere più alto rispetto ai modelli tradizionali, ancora meglio se è possibile impostare un volume differente per la suoneria e le altre funzioni del terminale, per diversificare ogni opzione. Alcuni device offrono il sistema di localizzazione tramite GPS, una caratteristica molto utile per rintracciare la persona anziana, specialmente se vive da sola, intervenendo ad esempio in caso di malore in strada. Una soluzione piuttosto apprezzata è la base di ricarica, usata da alcune aziende al posto del classico cavetto USB, per caricare l’apparecchio come se fosse un semplice cordless domestico.

Infine bisogna analizzare alcuni aspetti secondari, a seconda delle esigenze della singola persona. Ad esempio gli smartphone per anziani possono avere anche una fotocamera, con una risoluzione in media intorno a 2 MP, la compatibilità Dual SIM per usare due schede allo stesso tempo, la connettività Bluetooth, alcune app integrate, l’accesso al Play Store, la possibilità di espandere la memoria interna con una microSD e un display touchscreen. In questo la scelta dipende dai propri gusti e dalle esigenze dell’anziano, tuttavia queste funzionalità possono far aumentare anche di molto il prezzo d’acquisto.

Migliori smartphone per anziani 2019

Sono numerosi i modelli di smartphone per anziani in commercio ed è possibile scegliere in base alla fascia di prezzo e alle funzionalità aggiuntive. Ecco alcuni modelli perfetti per chi non ci sa fare con la tecnologia.

Smartphone per anziani Brondi

Brondi è un’azienda italiana attiva da oltre 40 anni, specializzata nella produzione di dispositivi elettronici, in particolare di telefoni mobili facili da usare, pensanti appositamente per chi non ha grandi abilità con i servizi digitali. Per questo motivo gli apparecchi di Brondi sono considerati smartphone semplici per anziani, infatti dispongono di una tastiera grande, poche funzionalità essenziali, un display intuitivo e ben illuminato, con un pulsante di emergenza che permette di chiedere aiuto in maniera rapida.

Uno dei prodotti più apprezzati, indicato come il miglior smartphone per anziani in commercio, è Amico Pratico, un terminale che funziona sia come telefono fisso che mobile. È caratterizzato da una tastiera con pulsanti grandi e distanziati, un foro per inserire un laccio e assicurare il device al polso, un’applicazione per gestire la rubrica dei contatti, un volume elevato e funzionalità per il controllo remoto, che consentono di regolare a distanza le chiamate di emergenza, il volume e la memoria del dispositivo.

Un altro smartphone Brondi per anziani piuttosto ricercato è Amico Semplice +, un apparecchio disponibile in nero e grigio, con pulsantiera grande, rubrica, due memorie interne, tastiera retroilluminata e funzione SOS, per chiamare rapidamente i contatti impostati per le emergenze. Chi desidera anche una fotocamera può optare per Amico Fedele, un telefono con apertura a conchiglia, 240 ore di autonomia, funzione di controllo remoto da parte dei familiari, display da 1.77 pollici e fotocamera da 1,3 MP con flash automatico.

Smartphone per anziani Doro

Gli smartphone Android sono tra i dispositivi più adatti per una persona anziana, infatti possono essere completamente personalizzati in base alle proprie esigenze, sono dotati di un sistema operativo semplice da utilizzare, inoltre si tratta di apparecchi piuttosto economici, soprattutto se paragonati agli iPhone della Apple. Tra i migliori smartphone touch per anziani c’è Doro 8035, un terminale moderno ma semplificato, con un’interfaccia intuitiva e funzionalità integrabili a scelta, tra cui Google Assistant, Play Store, compatibilità con la connessione internet 4G LTE, pulsante di assistenza e fotocamera da 5 MP.

Un altro modello altrettanto valido è il Doro 6050, decisamente più economico rispetto al precedente, con struttura a conchiglia per evitare di spingere inavvertitamente i tasti, schermo da 2,8 pollici, fotocamera da 3 MP, suono amplificato e pulsante per le chiamate di emergenza. In alternativa è possibile acquistare lo smartphone Doro Secure 580, un telefono con una tastiera molto grande, rivestimento impermeabile e robusto, localizzatore della posizione GPS, sistema di assistenza rapida, vivavoce e compatibilità con gli apparecchi acustici.

Altri modelli di smartphone Android per anziani

Per chi non ha bisogno di funzionalità avanzate, un eccellente smartphone Android per anziani è il Nokia 3310 3G, un dispositivo con una tastiera grande e semplice da usare, un display ridotto al minimo, possibilità di installare alcune app come Facebook e WhatsApp, interfaccia grafica personalizzabile e connessione 3G. Piuttosto valido è anche Alcatel 3026, un cellulare per anziani veramente facile da utilizzare, con display da 2,8 pollici, base di ricarica, compatibilità con apparecchi acustici, fotocamera posteriore da 2 MP e tasto SOS di emergenza.

Uno dei migliori smartphone per anziani è il Panasonic KX-TU 150, progettato appositamente per le esigenze di chi non è un nativo digitale. Questo modello ha una struttura rinforzata, una tastiera ampia e pulsanti grandi, un design ergonomico per una presa sicura e salda, con un display da 2,4 pollici, funzione SOS e fotocamera da 0,3 MP. Segnaliamo anche lo Yingtai T47, uno smartphone economico con Bluetooth, pulsante di emergenza, connessione internet 2G, 220 ore di autonomia, collegamento con lettore mp3 e volume elevato per anziani con problemi di udito.

Un ottimo prodotto da acquistare è il Trevi Max 24, uno smartphone semplice per anziani, con tasti grandi ed ergonomici, per trovarli anche con il semplice tocco del dito, possibilità di collegare una memoria esterna microSD, fotocamera VGA incorporata, display da 2,2 pollici e sistema di ripetizione dei numeri durante la composizione. Non da meno è anche Trevi Flex Plus 55, con struttura a conchiglia, doppio display, retroilluminazione, funzione SOS, radio FM, contatto rapido dei familiari, fotocamera VGA, struttura rinforzata e volume alto.

Smartphone amplificati per anziani con ipoacusia

Quando si raggiunge una certa età l’udito non funziona più come una volta, infatti la maggior parte delle persone anziane soffrono di ipoacusia, una situazione del tutto normale che comporta un progressivo indebolimento dell’udito. Per ovviare a tale problema è possibile comprare uno smartphone amplificato per anziani con ipoacusia, un apparecchio con un volume più elevato rispetto allo standard dei telefoni attuali, oppure con collegamento per gli apparecchi acustici.

In questo senso il miglior smartphone per anziani è sicuramente il Brondi Amico Ci Sento, un dispositivo che utilizza il microfono del telefono per amplificare i suoni, migliorando l’usabilità del terminale anche senza auricolari, offrendo inoltre una base di ricarica, tasti grandi e una fotocamera da 2 MP. Altrimenti è possibile scegliere il PowerTel M9500 della Amplicomms, uno smartphone touch per anziani amplificato, con display da 5 pollici, compatibilità con apparecchi acustici secondo lo standard M4/T4, controllo remoto, funzione SOS e volume fino a 90 dB.

L’azienda propone anche un terminale con struttura a conchiglia, per evitare di pigiare i tasti inavvertitamente, con suono amplificato personalizzabile da 35 a 90 dB. Si tratta del PowerTel M7510-3G, un cellulare per anziani con ipoacusia, dotato di Bluetooth, orologio con grafica analogica sul rivestimento esterno, possibilità di collegamento degli apparecchi acustici, pulsante di emergenza con chiamata automatica e connessione 3G. In alternativa c’è Doro 6030, uno smartphone con una forte amplificazione fino a 90 dB, fotocamera da 2 MP, Bluetooth e funzione SOS di emergenza.

Smartphone per anziani Samsung e Apple: sono indicati?

Sicuramente Samsung e Apple non sono due aziende che producono smartphone per anziani, infatti insieme a Huawei sono tra i leader del mercato dei dispositivi di ultima generazione, apparecchi sofisticati e poco adatti a una persona non più giovane. Questi terminali sono complessi da usare, hanno funzionalità avanzate che spesso non servono agli anziani, display touchscreen non facilissimi da utilizzare per una persona con una certa età, che invece potrebbe compiere azioni inconsapevolmente pericolose.

Difficile trovare smartphone per anziani Samsung e iPhone iOS, tuttavia ciò non significa che anche una persona matura possa riuscire a destreggiarsi con le nuove tecnologie. Per questo motivo la scelta rimane sempre una decisione personale, da prendere in base alla propria condizione psicofisica, alle necessità e allo stile di vita. Benché in commercio esistano molti modelli di smartphone Android per anziani, ciò non vuol dire che anche dopo i 70 anni non si possa acquistare il Galaxy S10 o s10 Plus o l’iPhone XS.