Libero
SCIENZA

Ci sarà un allineamento spettacolare nel cielo di dicembre: quando e come vedere il "bacio" tra Luna e Giove

Il mese di dicembre si presenta denso di incontri astronomici da osservare: presto toccherà al bacio tra Luna e Giove, un allineamento mozzafiato assolutamente da non perdere

Occhi rivolti verso l’alto! Il mese di dicembre 2023, complici (finora) delle buone condizioni atmosferiche, sta dando moltissime soddisfazioni agli amanti delle osservazioni del cielo, che tra sbalorditive stelle cadenti invernali e incantevoli congiunzioni astrali stanno ammirando tutte le meraviglie che il Cosmo ha da offrirci. La buona notizia è che la lunga serie di eventi astronomici non si è ancora conclusa: ad attenderci al varco, tra gli altri spettacoli, c’è l’incontro tra la Luna e Giove.

Poco prima di Natale, precisamente il 22 dicembre, infatti, potremo assistere a una congiunzione che darà vita a un suggestivo bacio luminoso, da osservare con tutta calma, armati di coperte e thermos carichi di bevande calde per non soffrire troppo il freddo. Pronti a organizzare la vostra osservazione?

Il suggestivo bacio tra la Luna e Giove

Per chi non lo sapesse, la congiunzione astrale è il fenomeno che si verifica quando due corpi celesti, visti dalla Terra, assumono la stessa longitudine o la stessa ascensione. Le coordinate dei due oggetti spaziali, proiettate sulla sfera celeste, danno vita a quello che sembra un vero e proprio avvicinamento, creando uno spettacolo particolare e interessante. I due astri (in questo caso la Luna e Giove) appariranno dunque vicinissimi.

Entrando nello specifico, poco dopo il tramonto del 22 dicembre, complice anche una Luna che sarà illuminata al 79% , Giove si congiungerà alla Luna nella cornice della Costellazione dell’Ariete. Anche se il punto più alto dei due astri nel cielo verrà raggiunto intorno alle ore 20, il bacio rimarrà perfettamente visibile per tutta la notte.

Come vedere l’allineamento

Condizioni meteorologiche permettendo, la congiunzione astrale tra la Luna e Giove sarà tranquillamente visibile a occhio nudo, senza l’aiuto di particolari strumenti. C’è comunque da sottolineare che, qualora decideste di osservare il cielo notturno per conto vostro, fareste meglio a scegliere un luogo lontano dall’inquinamento luminoso. Se è vero, infatti, che Giove sarà un puntino luminoso brillante e particolarmente riconoscibile, è altrettanto vero che un cielo alterato dalle luci della città rischia di rendere meno chiaro (e suggestivo) l’intero fenomeno, e inibisce l’avvistamento di molti altri meravigliosi corpi celesti.

Dobbiamo anche precisare che se si vuole dare uno sguardo più preciso e dettagliato è bene armarsi di binocoli o telescopi e, se possibile, usare delle app per seguire passo per passo tutti gli avvenimenti che, seppur poco visibili, accadono in tempo reale nella volta celeste. Ancor meglio, sarebbe bene consultare il calendario eventi degli osservatori astronomici della propria città, per sapere se vengono organizzate delle osservazioni ad hoc: grazie agli strumenti degli osservatori, infatti, potreste anche essere in grado di ammirare i dettagli del pianeta, come le sue caratteristiche bande colorate, e le sue lune (Io, Ganimede, Callisto ed Europa).

Tutti gli eventi astronomici di dicembre

Non solo Giove: prima del 22 dicembre sarà possibile assistere ad altri eventi astronomici particolarmente suggestivi. La nostra Luna incontrerà anche Marte (12 dicembre), Mercurio (14 dicembre), Saturno (17 dicembre) e Nettuno (19 dicembre). Non è tutto qui, perché da domenica 17 a martedì 26 dicembre sarà attivo lo sciame meteorico delle Ursidi, una pioggia incantevole di stelle cadenti che, sì, potrebbe rendere più magica l’osservazione delle varie congiunzioni astrali.

Non è poi da dimenticare l’appuntamento con la Luna piena: il 27 dicembre sarà la volta della Luna Fredda, che si staglierà e brillerà in quella che sarà la notte più lunga dell’anno. Segnatevi gli appuntamenti sul calendario e, se potete, non perdetevene neanche uno!