La fotocamera posteriore del Mate 20 Pro Fonte foto: Huawei
ANDROID

Huawei P30 con quattro fotocamere e zoom ottico 10x

Il 2019 si preannuncia pieno di novità per la casa produttrice cinese. Il prossimo top di gamma avrà quattro fotocamere e zoom ottico 10X

Il prossimo Huawei P30, che probabilmente verrà presentato al Mobile World Congress di Barcellona in programma dal 25 al 28 febbraio 2019, potrebbe avere quattro fotocamere e uno zoom ottico da 10X. Sarebbe questa la risposta del colosso cinese alla concorrenza, proveniente soprattutto dalla coreana Samsung e dal suo Galaxy A9 dotato di 4 fotocamere ma con zoom ottico da “solo” 2X.

Lo ha lasciato intendere, senza però confermarlo realmente, Walter Ji, presidente del Consumer Business Group di Huawei per la regione dell’Europa occidentale nel corso di una intervista con i tedeschi di AndroidPIT. Quello che Ji ha confermato, però, è che la sua azienda ci sta lavorando e arriveranno alcune grandi sorprese in una data non ancora specificata. L’attuale P20 Pro ha tre fotocamere con lenti Leica (sensore Light Fusion da 40 MP, sensore in bianco e nero da 20 MP, zoom ibrido 5X) e flash dual LED. Le specifiche tecniche del Samsung Galaxy A9 prevedono 4 fotocamere (principale da 24 MP, profondità di campo da 5 MP, terzo sensore da 10 MP con zoom 2X e infine grandangolo da 8 MP) e flash LED singolo.

Il miglior smartphone fotografico del 2019

Un eventuale smartphone Huawei con 4 fotocamere di cui almeno una con zoom ottico reale da 10X sarebbe probabilmente il dispositivo con il reparto fotografico migliore del mercato e potrebbe fare concorrenza veramente ai prodotti Samsung. Allo stesso tempo, sempre per restare al passo con i coreani, Walter Ji conferma che Huawei presenterà un dispositivo pieghevole e che, a differenza dello smartphone Galaxy F, avrà connettività 5G. Avrà anche una batteria molto capiente, necessaria ad alimentare schermi molto più grandi di quelli finora visti sugli smartphone.

Dal punto di vista software, invece, le versioni Android One non sarebbero ben viste dagli utenti dei dispositivi di alta e media gamma, quindi Huawei probabilmente si affiderà alla sua skin EMUI proprietaria per dispositivi sia di fascia alta che di fascia media. D’altronde Huawei ha appena iniziato il rollout di EMUI 9.0 basata su Android Pie 9.0 su alcuni dei suoi smartphone: P20, P20 Pro, Mate 10, Mate 10 Pro, Mate 10 Porsche Design, Mate RS Porsche Design, Honor 10, Honor View 10 e Honor Play. La società ha quindi diversi mesi prima del lancio della nuova gamma 2019 per testare sul campo l’ultimo sistema operativo di Google, ricevere feedback dagli utenti e correggere eventuali bug.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963