Libero
GUIDE ALL’ACQUISTO

Recensione Xiaomi 13T Pro, fotocamera sì, software no

L'ultimo nato della famiglia Xiaomi 13 è una strana sintesi tra dettagli di eccellenza e scelte volte al contenimento dei costi, dalle lenti di Leica, alla plastica della sua struttura.

Non è facile affrontare la recensione di Xiaomi 13T Pro,  perché questo smartphone è il risultato di una curiosa fusione tra elementi di eccellenza e specifiche che si potrebbero adattare ad uno smartphone di fascia media.

Da un lato il blocco della fotocamera, realizzato in collaborazione con Leica, dall’altro invece l’uso eccessivo della plastica per la struttura, che non è accattivante: in mezzo c’è la difficoltà di capire quanto costi effettivamente questo cellulare, che viene proposto ufficialmente 899 €, ma si trova facilmente online ad un prezzo molto più basso. Su questo argomento torniamo più avanti.

Xiaomi 13T PRO 12+512GB alphine blue 5G OEM

Xiaomi 13T PRO 12+512GB alphine blue 5G OEM

TOTALE PUNTI 7

Recensione Xiaomi 13T Pro

Tutte le volte che dobbiamo valutare uno smartphone Xiaomi ci troviamo un po' in difficoltà, perché il sistema operativo MIUI è per noi un grosso ostacolo: alcuni dei suoi aspetti sono così datati e sommari da riuscire a penalizzare la percezione complessiva del prodotto.

Siamo consapevoli del fatto che presto i cellulari della stessa Xiaomi saranno proposti con un nuovo sistema operativo, HyperOS, ma per ora bisogna fare i conti con quello che c'è.

Cercando di superare questo blocco iniziale, capiamo meglio come è articolata la proposta di Xiaomi 13T Pro, smartphone con luci e ombre.

PRO
  • Buona fotocamera
  • Processore di buona qualità
  • Design interessante (no versione nera)
CONTRO
  • La ricarica è più lenta di quanto comunicato
  • Il software non è all'altezza dell'hardware
  • Prezzo elevato
xiaomi 13T pro
Design e struttura
VOTO: 6

Quando si tratta del design del Xiaomi 13T Pro, merita sicuramente una pausa di riflessione, poiché la valutazione della sua estetica cambia notevolmente a seconda del modello in questione. Attualmente, stiamo esaminando la variante base, di colore nero, che, per essere sinceri, non si distingue particolarmente.

Parliamo di una finitura nera lucida, che sembra irresistibile al tocco, ma purtroppo non fa giustizia al dispositivo, poiché evidenzia chiaramente la struttura in plastica, priva di un tocco di lusso.

La valutazione assume un tono completamente diverso se, invece, prendiamo in considerazione la versione con finitura in pelle vegana, oppure se optiamo per la raffinata Meadow Green. Insomma, per evitare di avere un dispositivo comune, il suggerimento è di scegliere una delle due opzioni di colore alternative al nero per il tuo Xiaomi 13T Pro.

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici più dettagliati, parliamo di uno smartphone di dimensioni generose, con uno spessore di 8,6 mm e un peso di 206 g. Quando lo si tiene in mano, l'impressione non è tanto quella di un prodotto di alta gamma, quanto piuttosto quella di un dispositivo di grandi dimensioni.

La sensazione complessiva non migliora certo grazie al blocco della fotocamera, che sporge notevolmente dalla parte posteriore. Forse, l'impatto visivo sarebbe stato migliore se Xiaomi avesse scelto una tonalità di colore coordinata per il blocco dei sensori, in modo da integrarlo meglio nella struttura complessiva del Xiaomi 13T Pro.

Un altro dettaglio tecnico interessante del Xiaomi 13T Pro è la sua certificazione IP68, che offre protezione dall'acqua e dalla polvere. Non è necessario sottolineare che il connettore utilizzato è USB-C.

Display
VOTO: 7.5

Il display di questo smartphone è un AMOLED da 6,67 pollici con una frequenza di aggiornamento che raggiunge i 144 Hz. Ma ciò che merita nota è la straordinaria reattività al tocco, registrando un notevole 480 Hz. Questo schermo supporta tutti gli standard avanzati utilizzati dalle piattaforme di streaming video, tra cui Dolby Vision e HDR10+. La visione di contenuti HDR su Netflix e Prime Video è davvero eccezionale!

Un ulteriore punto positivo è l'altissima luminosità dello schermo, che garantisce un'ottima visibilità anche in piena luce solare, con un picco di luminosità che può raggiungere i 2600 nits quando si utilizza lo standard HDR.

Processore e memoria
VOTO: 7.5

Per gli appassionati di specifiche tecniche, è fondamentale evidenziare che il Xiaomi 13T Pro è alimentato dal processore Mediatek 9200+, accompagnato da 12 o 16 GB di RAM, mentre l'opzione di memoria interna è disponibile in varianti da 256 GB, 512 GB o addirittura 1 TB.

La valutazione su questa scelta del processore è piuttosto sfaccettata, poiché dal punto di vista squisitamente tecnico, questo dispositivo potrebbe non essere all'altezza dei concorrenti Qualcomm. Tuttavia, dal punto di vista pratico, si comporta in modo eccezionale e offre prestazioni di alto livello, ottenendo anche risultati impressionanti nei test di benchmark.

In effetti, durante la nostra recensione del Xiaomi 13T Pro, abbiamo costantemente sperimentato una notevole velocità e una reattività immediata. È innegabile che l'ottimizzazione sia stata eseguita in modo eccellente, poiché non si avvertono mai incertezze o sensazioni di lentezza.

Audio
VOTO: 7

Durante la presentazione di questo smartphone, l'azienda ha posto notevole enfasi sull'idoneità del dispositivo per i videogiocatori.

Pertanto, l'aspetto dell'audio assume un'importanza significativa, e tutte le aspettative vengono pienamente soddisfatte grazie all'audio stereo con il completo supporto dell'effetto spaziale offerto da Dolby Atmos.

Il suono è soddisfacente, con un volume sufficientemente alto, ma con una definizione dei bassi abbastanza contenuta. Ci è piaciuto, ma non ci ha travolti.

Fotocamera
VOTO: 7.5

La fotocamera principale del Xiaomi 13T Pro dispone di un sensore da 50 megapixel, una caratteristica che potrebbe sembrare un deciso cambiamento rispetto all'anno precedente, quando si aveva a disposizione un sensore principale da 200 megapixel.

Come sempre, dobbiamo valutare se la forma o la sostanza siano più importanti, perché in realtà questo dispositivo, apparentemente meno performante, offre prestazioni eccezionali grazie alla collaborazione con Leica.

Infatti, il sensore è affiancato da un elevato numero di lenti progettate per ridurre al minimo qualsiasi difficoltà, compresi i riflessi in situazioni di controluce. Gli utenti della fotocamera possono scegliere tra due modalità di base, Leica Vibrant e Leica Authentic, ma hanno anche la possibilità di personalizzare le immagini e gli effetti a loro piacimento.

Anche in condizioni di scarsa illuminazione, il Xiaomi 13T Pro si comporta in modo eccellente, e questa valutazione si applica anche agli altri sensori, tra cui lo zoom da 50 megapixel e il grandangolo da 12 megapixel.

Il sensore grandangolare è l'unico a risentire un po' in condizioni di scarsa luce, offrendo risultati buoni ma non eccezionali. In generale, gli scatti sono caratterizzati da un buon contrasto e colori sufficientemente naturali, con un'elaborazione moderata. Siamo decisamente soddisfatti dei risultati ottenuti durante le prove effettuate per la recensione del Xiaomi 13T Pro.

Per quanto riguarda i video, non raggiungono lo stesso livello delle fotografie, sebbene siano notevolmente migliorati rispetto al modello dell'anno precedente. Sebbene teoricamente possano raggiungere la risoluzione 8K, per un risultato fruibile e di alta qualità, consigliamo di utilizzare il 4K come massima definizione.

Batteria
VOTO: 7.5

Xiaomi 13T Pro si distingue non solo per la notevole capacità della batteria, che ammonta a 5.000 mAh, ma anche per la potenza di ricarica, che raggiunge i 120 W.

Tuttavia, è importante dedicare un momento al discorso sulla potenza di ricarica, perché, nonostante sul foglio sembri molto efficiente, nell'utilizzo quotidiano si dimostra leggermente più lento delle aspettative. Per fare un esempio, per passare da una batteria completamente scarica al 100% ci vogliono circa 33 minuti, un tempo ancora ridotto, ma vi sono dispositivi con potenze di ricarica inferiori che impiegano cinque o addirittura sei minuti in meno per lo stesso processo.

Ad ogni modo, è da sottolineare che la ricarica è particolarmente veloce per raggiungere il 50% di autonomia, richiedendo solamente 15 minuti.

Va notato che quando il dispositivo è collegato al suo caricatore, e parte da una bassa autonomia residua, Xiaomi 13T Pro tende a surriscaldarsi leggermente durante il processo di ricarica.

xiaomi 13T pro
Software
VOTO: 6

Come già sottolineato precedentemente, ribadiamo durante la recensione del Xiaomi 13T Pro che MIUI 14 non ci convince affatto, poiché rappresenta una commistione confusa tra l'esperienza Android e quella iOS, senza riuscire a incarnare appieno l'essenza di nessuna delle due.

Tutti gli aspetti del software subiscono un'intensa personalizzazione da parte di Xiaomi, che in alcuni casi sposta persino alcune funzionalità, cambiandone persino il nome. Se si è abituati all'utilizzo di un dispositivo Android e si passa a un modello Xiaomi, la navigazione delle impostazioni risulterà complessa e meno intuitiva rispetto a quanto dovrebbe essere.

Inoltre, Xiaomi gestisce in modo troppo aggressivo le funzionalità in background, chiudendole quando non dovrebbe, il che può causare ritardi nell'arrivo di alcune notifiche.

Come abbiamo sottolineato più volte, ribadiamo la nostra opinione oggi: MIUI rappresenta probabilmente una delle peggiori esperienze Android presenti sul mercato, e Xiaomi dovrebbe intervenire in modo significativo su questo aspetto se vuole competere al massimo livello. In confronto a prodotti della serie Pixel o smartphone Samsung, l'interfaccia Xiaomi sembra quasi giocattolosa.

Riconosciamo che siamo rigorosi nella nostra valutazione, ma aspettiamo un cambio di direzione da anni, che purtroppo non sembra mai arrivare. Per comprendere la confusione presente nel software Xiaomi, basta considerare il nome: perché diavolo MIUI 14 utilizza Android 13? Con questo, chiudiamo le lamentele.

Sappiamo che è in arrivo il nuovo sistema operativo HyperOS, siamo curiosi di provarlo sul campo per verificare se sia davvero la risposta a tutti i dubbi espressi ogni volta che proviamo un cellulare del mondo Xiaomi.

Riassunto

Recensione Xiaomi 13T Pro

Design e struttura
6
Display
7.5
Processore e memoria
7.5
Audio
7
Fotocamera
7.5
Batteria
7.5
Software
6
Conclusioni

Xiaomi 13T PRO 12+512GB alphine blue 5G OEM

Xiaomi 13T PRO 12+512GB alphine blue 5G OEM

Per concludere la recensione di Xiaomi 13T Pro, fornendo informazioni costruttive per chi legge, dovremmo prima di tutto riuscire a rispondere ad una domanda: quanto costa questo cellulare? È un quesito legittimo, perché il prezzo ufficiale è di 899 €, ma basta digitare il suo nome in qualunque motore di ricerca per trovare proposte molto allettanti addirittura al prezzo di 650 €.

Diventa quindi particolarmente complicato cercare di costruire un rapporto tra prezzo e prestazioni: se si prende in considerazione il prezzo ufficiale, la nostra punto di vista si possono fare affari migliori in rete, se invece si considera il posizionamento più basso e competitivo, allora ci troviamo davanti ad una proposta davvero molto interessante.

In ogni caso, chi acquisterà Xiaomi 13T Pro potrà contare su una fotocamera di ottima qualità, incastonata in una dispositivo che lascia un po' a desiderare dal punto di vista del design , ma che offre allo stesso tempo un'ottima performance, combinata con una batteria di lunga durata.

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.